A- A+
Economia
Banche, Nouy: quelle senza futuro dovranno sparire

"Dobbiamo accettare che alcune banche non hanno futuro". Così in un'intervista al Financial Times, Danielle Nouy, il capo del consiglio di vigilanza sul sistema bancario europeo, il nuovo meccanismo unico di supervisione, aggiungendo che "dobbiamo lasciarle sparire in modo ordinato e non necessariamente cercare di fonderle con altri istituti".

"Una delle principali lezioni che abbiamo ricevuto dall'attuale crisi - dice ancora Nouy riferendosi ai titoli del debito pubblico detenuti dalle banche - e' che non ci sono asset esenti da rischi, per cui anche gli asset sovrani non sono esenti da rischi. Questo e' stato dimostrato per cui ora dobbiamo reagire".

"Quello che potrei ammettere - aggiunge - e' che forse non e' questo il miglior momento, nel bel mezzo della crisi, di cambiare le regole. Detto questo, c'e' la possibilita' di fare di piu' e alcuni paesi stanno applicando regole piu' severe".

Nella sua prima intervista dal suo insediamento a Francoforte, Nuouy spiega al Financial Times di essere pronta ad effettuare una valutazione dello stato di salute delle banche europee senza pietà. L'ex alto funzionario della Banca di Francia ammette anche di "non sapere esattamente quante banche falliranno" assicurando che i mercati riconosceranno la credibilità dei test. Questi esami saranno condotti in due fasi: in primo luogo una revisione delle attività in bilancio in primavera e in autunno i test di resistenza - stress test - su scenari economici negativi. I risultati saranno disponibili nel mese di novembre.

Tags:
banchenouystress test
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.