A- A+
Economia
BancoBpm, scontro con i sindacati su piano uscite e assunzioni
Giuseppe Castagna, amministratore delegato di Banco Bpm 
(Fonte immagine: La Presse) 

Banco Bpm : ai dipendenti, 800 uscite nette anche senza accordo sindacale

Tensioni tra Banco Bpm e una parte dei sindacati riguardo al numero di assunzioni compensative per le uscite incentivate previste dal piano industriale approvato a dicembre. First, Fisac e Uilca non accettano il rapporto di un ingresso ogni due uscite e, lo scorso 27 giugno, hanno abbandonato il tavolo sindacale proprio mentre si discuteva del fondo di solidarietà per le uscite incentivate, come riportato in una comunicazione della banca ai dipendenti.

LEGGI ANCHE: BlackRock sale nel capitale di Banco Bpm: le mani del fondo Usa sull'Italia

"Banco Bpm andrà avanti con quanto dichiarato nel piano industriale, con o senza accordi sindacali. Ciò garantirà comunque l'obiettivo dichiarato dall'azienda di 800 uscite nette. Si segnala peraltro che, per la prima volta nella storia di questo tipo di trattative, non verrebbe utilizzato il fondo di solidarietà di settore e ciò non consentirebbe di raggiungere un'ulteriore tranche di assunzioni". È l'avvertimento lanciato dall'istituto.






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


motori
Scopri la LEGO Technic McLaren P1™: La Hypercar da costruire

Scopri la LEGO Technic McLaren P1™: La Hypercar da costruire

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.