A- A+
Economia
Bankitalia, riprende la corsa del debito pubblico: tocca 2089 mld

Nel mese di gennaio riprende la salita del debito pubblico che raggiunge 2.089,4 miliardi di euro dai 2.068,9 miliardi del mese di dicembre 2013. A gennaio del 2013, il debito pubblico era pari a 2.023,5 miliardi. Sono i numeri del Supplemento al Bollettino statistico ''Finanza pubblica, fabbisogno e debito'' di Bankitalia. A dicembre 2013 il debito pubblico era sceso dal massimo storico di 2.104 miliardi toccato a novembre, un calo in linea con la stagionalita' tipica dell'ultimo mese dell'anno favorita dagli anticipi e dai saldi delle imposte.

L'aumento del debito pubblico a gennaio di 20,5 miliardi, a 2.089,5 miliardi e' dovuto essenzialmente all'aumento (20,3 miliardi) delle disponibilita' liquide del Tesoro, pari a fine gennaio a 57,9 miliardi (68,1 a gennaio del 2013). Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali e' aumentato di 18,9 miliardi, quello delle Amministrazioni locali e' aumentato di 1,5 miliardi e quello degli Enti di previdenza e' rimasto sostanzialmente invariato.

Tags:
bankitaliadebito pubblicorecordconti pubblici
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.