A- A+
Economia
Bankitalia, riprende la corsa del debito pubblico: tocca 2089 mld

Nel mese di gennaio riprende la salita del debito pubblico che raggiunge 2.089,4 miliardi di euro dai 2.068,9 miliardi del mese di dicembre 2013. A gennaio del 2013, il debito pubblico era pari a 2.023,5 miliardi. Sono i numeri del Supplemento al Bollettino statistico ''Finanza pubblica, fabbisogno e debito'' di Bankitalia. A dicembre 2013 il debito pubblico era sceso dal massimo storico di 2.104 miliardi toccato a novembre, un calo in linea con la stagionalita' tipica dell'ultimo mese dell'anno favorita dagli anticipi e dai saldi delle imposte.

L'aumento del debito pubblico a gennaio di 20,5 miliardi, a 2.089,5 miliardi e' dovuto essenzialmente all'aumento (20,3 miliardi) delle disponibilita' liquide del Tesoro, pari a fine gennaio a 57,9 miliardi (68,1 a gennaio del 2013). Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali e' aumentato di 18,9 miliardi, quello delle Amministrazioni locali e' aumentato di 1,5 miliardi e quello degli Enti di previdenza e' rimasto sostanzialmente invariato.

Tags:
bankitaliadebito pubblicorecordconti pubblici

in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.