A- A+
Economia

Un nuovo metodo di scambi e cooperazione per evitare incomprensioni in settori cruciali come la finanza, l’industria pesante come la cantieristica, le politiche migratorie. Sono i tre capisaldi del Trattato del Quirinale, che potrebbe essere già illustrato al prossimo vertice di Napoli tra Italia e Francia.

Il Trattato, scrive Milano Finanza, cui sta lavorando in gran segreto Franco Bassanini, data la sua grande esperienza di rapporti con le più alte gerarchie politiche e finanziarie d’Oltralpe, rappresenta un colpo per il governo Conte, che vuole seppellire per sempre le tensioni del 2018 all’epoca dell’esecutivo gialloverde.

Quando si arrivò al richiamo in patria dell’ambasciatore transalpino a Roma, ma indubbiamente costituisce anche un rafforzamento della politica egemonica dell’Eliseo, anche alla luce della Brexit. Se tutto dovesse andare a buon fine, la Francia si troverebbe infatti ad aver firmato accordi fondamentali con gli altri due paesi fondatori dell’Unione al contempo suoi concorrenti economici. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    quirinalecooperazionetrattato
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Liti e urla in casa. La Elia si isola "Voglio solo sopravvivere..."

    Grande Fratello Vip bufera-news

    Liti e urla in casa. La Elia si isola
    "Voglio solo sopravvivere..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen AMI 100% electric, il quadriciclo che si guida senza patente

    Citroen AMI 100% electric, il quadriciclo che si guida senza patente

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.