A- A+
Economia


twitter@andreadeugeni

Tassi d'interesse al minimo storico in Europa. Come atteso dagli operatori finanziari e sfidando ancora una volta i falchi della Bundesbank, la Banca Centrale Europea guidata da Mario Draghi (presidente) ha tagliato il costo del denaro di un quarto di punto, dallo 0,75% allo 0,50%. Il livello più basso da quando è stato creato l'euro.

Per cercare di risollevare le sorti economiche del Vecchio Continente, stretto dalla morsa della recessione, l'Eurotower ha deciso di proseguire con la politica monetaria espansiva come la Bank of Japan che per problemi diversi (deflazione) sta aumentando notevolemente la massa monetaria e la Federal Reserve che, di concerto con la Casa Bianca, sta cercando di rimettere in moto l'economia a stelle e strisce dove il tasso di disoccupazione, fino allo scorso anno oltre il 10%, sta rientrando ora verso livelli più accettabili: a marzo ha segnato un più stabile 7,7%.

bce

Anche se la sforbiciata era nell'aria, i listini azionari del Vecchio Continente hanno accolto bene la notizia. Dopo una partenza sottotono soprattutto a Parigi e a Londra, le Borse europee viaggiano ora in territorio positivo, eccetto Milano. Mentre l'Ocse ricorda infatti che l'economia italiana dovrebbe flettere dell'1,5% nel 2013, ma apre le porte a una possibile ripresa già quest'anno, il Footsie-Mib di Piazza Affari quota sotto la parità, a 0,12%, in una seduta in cui gli indici sono piuttosto nervosi condizionati anche dalle prese di beneficio scattate dopo i rialzi dei giorni scorsi, innescati dalla creazione del nuovo governo. Varo che ha sbloccato un pericoloso stallo politico che poteva avere ripercussioni sulla percezione da parte degli investitori internazionali delle stabilità si tutta Eurolandia.  

Erano due gli appuntamenti che il mercato attendeva dopo la pausa del primo maggio. Il primo era la riunione, di ieri sera, del Federal Open Market Committee (Fomc), il comitato esecutivo della  Federal Reserve e l'altro la riunione dellla Bce.

Tags:
bcetassidenarodraghiborsa
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.