A- A+
Economia
Bombassei:prima il lavoro, Confindustria e sindacato poco autorevoli

Ha appena raggiunto la Fiera di Milano per partecipare a Matching quando Alberto Bombassei, deputato di Scelta Civica e imprenditore parla con Affaritaliani.it e mentre ritira il badge per entrare nei saloni dove la "piccola media Impresa" cerca la strada per superare la crisi, elenca i macigni che pesano sul problema lavoro.

"Creare posti di lavoro deve essere la vera priorità del Governo e delle Regioni. Il paese deve diventare più competittivo e abbassare i costi dell'energia e delle materie prime, elelmenti necessari per far crescere l'occupazione".

Il commento sulle liti Renzi-Landini è secco "Renzi è più serio, Landini non mi è simpatico, predica in un modo che non approvo" e aggiunge "Confindustria deve riprendere l'autorevolezza che ha sempre avuto, è il sistema rappresentativo in generale ad essere in crisi, dalla stessa Confindustria al Sindacato".

E chiude con una nota postiva " Credo che l'Expo sia l'occasione del grande rilancio, della visibilità e conoscenza del nostro Paese".

Guarda la video intervista a Alberto Bombassei

 

 

 


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lavoro-confindustria-sindacato-renzi-landini
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.