A- A+
Economia
borsa 500 (1)

Piazza Affari chiude in calo, con le altre piazze europee, una seduta festiva, senza spunti particolari.

L'indice Ftse Mib ha segnato un -0,97% a 19.164 punti, mentre l'All Share ha ceduto lo 0,87%. Lo spread Btp-Bund ha chiuso intorno ai 242 punti, con i tassi che, durante la seduta, hanno toccato i minimi da cinque mesi. Sul paniere principale, pesanti Mps, Fiat e Cnh. Tra i pochi titoli in controtendenza, bene Saipem e Impregilo.

Scambi ridotti a circa 550 milioni, la meta' rispetto la media. Tra gli istituti di credito, Mps cede il 3,35% dopo il balzo della vigilia sulla notizia che la Fondazione valuta tra le ipotesi anche una fusione della banca con un gruppo internazionale. In netto calo anche Banco popolare (-2,05%), Bpm (-1,98%), Mediobanca (-1,64%). Tengono Intesa sp (-0,05%) e Unicredit (+0,18%). Tra gli energetici, Enel -1,17% ed Eni -1,34%; Saipem +1,33%. Pesante Fiat che perde il 3,63%%, risentendo ancora del taglio dei target annunciato dall'a.d Sergio Marchionne mercoledi', mentre Cnh scende del 3,96% dopo la trimestrale di ieri (Exor -2,43%). Sempre nell'industria, bene Impregilo (+2,55%). Tra gli altri titoli, in rialzo Mediaset (+0,81%; Mondadori +2,73%) dopo i recenti ribassi. Telecom -0,56%. Fuori dal Ftse Mib, Prelios +2,88% dopo lo scioglimento del patto di sindacato.

Tags:
borsapiazza affarimercati

in evidenza
Renzi-Open, ispettori a Firenze Bravo Nordio, il commento

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

Renzi-Open, ispettori a Firenze
Bravo Nordio, il commento


motori
Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.