A- A+
Economia
Borsa, Milano +1,23%: a un soffio dai massimi pre Covid
La Borsa di Milano

Dopo le prime contrattazioni le Borse europee allungano e toccano rialzi dell'1% spinte dai petroliferi e dai titoli delle materie prime. Il Dax sta consolidando cosi' i suoi massimi storici e il Cac quelli dal 2000 (scoppio della bolla della New Economy) mentre a Milano Piazza Affari accelera con il Ftse Mib che sale dell’1,23% a quota 25.479 punti, ai livelli del febbraio 2020, ovvero quando è iniziata l''era coronavirus'. A spingere il listino l’andamento degli energetici e soprattutto dei petroliferi grazie al netto rialzo delle quotazioni del greggio: Enel +0,61%, Eni +2,29%, Saipem +3,15% e Snam +1,29%. Ancora acquisti su Atlantia (+2,01%) all’indomani del via libera dei soci alla vendita della controllata Aspi alla cordata Cdp-fondi. Tra gli industriali, Stellantis sale dell'1,61%, Pirelli dello 0,70% e Ferrari dello 0,72%. Tim sale dello +0,25%. Infine, per quanto riguarda i finanziari, Unicredit +1,81%, Intesa Sanpaolo +1,42% e Generali  +1,01%.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    borsaborsa milanoborsa indici
    i più visti
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.