A- A+
Economia
Borsa chiude in rialzo +0,62% sostenuta da energetici e bancari

Piazza Affari ha chiuso in rialzo la terza seduta settimanale condotta, in linea con le altre borse europee, in positivo sin dall'esordio, stimolata dal buon andamento dei conti di alcune primarie societa' internazionali. Il Ftse Mib ha archiviato la sessione a quota 19.537 punti, in crescita dello 0,62% sostenuta da acquisti diffusi soprattutto su finanziari ed energetici. All Share +0,53%. In luce tra i bancari Unicredit +1,52%, Intesa Sanpaolo +1,04%, Mediobanca +0,5%, Banco Popolare +4%. In controtendenza Mps (-1,2%). Ben intonati tra gli energetici con Enel +1,62%, Eni +0,44% e Saipem +0,87%

Telecom Italia invariata a 0,8230 euro per azione nel giorno dell'incontro a Parigi tra l'ad Marco Patuano e il presidente di Vivendi, Vincent Bollore', per discutere di una possibile aggregazione tra le rispettive controllate brasiliane. In evidenza anche Gtech (+3,07%) in scia all'avanzamento del processo di acquisizione della statunitense Igt. Per quanto riguarda gli industriali, Pirelli -1,08%, Finmeccanica -1,65%, mentre Fiat ha guadagnato lo 0,99%.

Tags:
borsapiazza affarinikkeiwall streetspreadcrisi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.