A- A+
Economia
Borse, Omicron fa meno paura. I listini europei tentano il rimbalzo

I listini del Vecchio continente mettono a segno un avvio di settimana in rialzo

Omicron fa meno paura alle borse europee che tentano il rimbalzo.  Nonostante i timori per il diffondersi della nuova variante del Covid-19 e gli effetti che potrà avere sull'economia, i listini del Vecchio continente mettono a segno un avvio di settimana in rialzo, tentando di superare lo shock di venerdì provocato dalla variante del coronavirus individuata in Africa.

Dopo il venerdì nero, causato dai timori legati alla nuova variante sudafricana del coronavirus, Piazza Affari tenta la strada del recupero, insieme alle altre borse europee. Debole il Giappone a seguito dell'annuncio della chiusura delle frontiere, mentre i futures su Dow Jones e Nasdaq sono in rialzo intorno all'1% facendo presagire un recupero dei mercati americani nel pomeriggio dopo la forte discesa venerdì. Rimbalza di circa 5 dollari il prezzo del petroilio con il Brent che si attesta a oltre 76 dollari al barile.

Fra gli investitori sta prevalendo una lettura più attendista su questa variante Omicron e andrà verificato nelle prossime settimane se sarà veramente in grado di mettere a rischio la ripresa delle economie globali. "Sui mercati c'è un po' di rimbalzo, siamo più tranquilli sul tema della nuova variante, ma i volumi sono veramente molto bassi", osserva un trader.

"La reazione di venerdì è comprensibile dato che Omicron può rappresentare una svolta. Ora dobbiamo affrontare un periodo di incertezza sull'efficacia dei vaccini esistenti: per capire qualcosa in più in questo senso serviranno circa due settimane", scrivono gli strategist di Mizuho. Ma Angelique Coetzee, presidente della Associazione dei medici del Sudafrica (Paese che ha isolato la nuova variante, ndr), ha rassicurato: "La nuova variante Omicron del coronavirus provoca una malattia leggera senza sintomi importanti".

L'arrivo di Omicron ha ridotto le pressioni sulle banche centrali affinché intervengano subito per arginare l'aumento dell'inflazione. Ieri, nel corso di una trasmissione tv, la presidente della Bce, Christine Lagarde, ha ribadito che il balzo dell'inflazione è temporaneo sottolineando che siamo più attrezzati contro una nuova ondata di Covid o nuove varianti.

L'andamento dei titoli a Piazza Affari

Fra le blue chips del listino milanese, in rialzo il settore del lusso con Moncler (+2,42%), Tod'S (+2,42%), B.Cucinelli (+2,26%) e S.Ferragamo (+1,4%). In deciso progresso anche Interpump (+2,63%), Poste I. (+2,03%) e Finecobank (+2,03%). Sale poi il comparto oil e oil service: Tenaris +2,08%, Saipem +1,63%, Eni +1,73%. Occhi puntati su Tim (-1,81%) dopo che il Cda ha preso atto della remissione delle deleghe da parte di Luigi Gubitosi e, avendola accettata, ha deliberato di revocarlo dalle cariche di Ceo e direttore generale della società, spèlittando le deleghe fra il presidente Salvatore Rossi e il Ceo di Tim Brasil Pietro Labriola. Juventus cede il 5,42%.

La Gran Bretagna convoca per oggi riunione ministri della salute G7 su Omicron

Per fare il punto della situazione in giornata è stato convocato un meeting urgente in Gran Bretagna dei ministri della Salute del G7 mentre l'Oms dice che serviranno settimane per comprendere la pericolosità della variante. Il governo britannico ha annunciato nuove misure sabato per cercare di rallentare la diffusione della nuova variante Covid, inasprendo le regole per le persone che arrivano in Gran Bretagna e ordinando l'uso di maschere nei negozi e sui trasporti pubblici in Inghilterra. Ad alcuni bambini delle scuole sarà anche richiesto di indossare la mascherina nelle aree comuni.

Sul fronte macroeconomico in arrivo gli indici sulla fiducia dei consumatori, servizi e industria dell'Eurozona. Prevista anche l'inflazione della Germania e Spagna. Dall'Italia atteso l'indice dei prezzi alla produzione. 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    borse europeefutures european index stoxxvariante omicron
    i più visti
    in evidenza
    Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

    Spettacoli

    Hunziker-Trussardi: è finita
    “Dopo 10 anni ci separiamo”


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

    Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.