A- A+
Economia
Borse in rialzo in attesa di Draghi. Wall Street vola grazie a Fed e petrolio

Le borse europee aprono positive. Gli investitori si aspettano indicazioni da parte della Bce sull'atteso programma di 'quantitative easing' ma si mantengono cauti, anche per la crescente apprensione legata alle elezioni anticipate in Grecia. Londra sale dell'1,2%. A Milano l'indice Ftse Mib segna +1,49% e 18.385 punti. Francoforte cresce dell'1,3% e Parigi dell'1,5%. Madrid avanza dell'1,6%.

L'euro apre a 1,1810 dollari, dopo essere sceso ieri a un minimo da nove anni a quota 1,1800. L'ingresso in deflazione dell'Eurozona rafforza l'aspettativa di un quantitative easing da parte della Bce e indebolisce la moneta europea. Euro/yen a 141,59 e dollaro/yen a 119,83.

Chiusura in forte rialzo per Wall Street, spinta principalmente dai positivi dati Usa sul fronte dell'occupazione e anche dalle rassicurazioni agli investitori da parte della Fed sul fatto che "e' improbabile" un imminente rialzo dei tassi, almeno non prima del direttivo di fine aprile. Il Dow Jones ha concluso la giornata con un rialzo dell'1,21% toccando i 17.581,47 punti, il Nasdaq dell'1,26% a 4.649,99 punti. Lo Standard and Poor's e' salito dell'1,2%, il rialzo maggiore delle ultime due settimane.

Tags:
borsapiazza affarifedbcedeflazione

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.