A- A+
Economia
Burberry batte le attese grazie all'Asia

Triemstrale migliore delle attese per Burberry. Il gruppo britannico del lusso ha chiuso il terzo trimestre dell'esercizio 2013-2014 dell'anno con vendite retail in salita del 14% a 528 milioni di sterline, facendo meglio del consensus Bloomberg pari a 518 milioni di sterline. A far da traino lo shopping natalizio.

Su base comparabile, le vendite sono cresciute del 12%, trainate da una crescita a due cifre in Asia-Pacifico e da forte incremento dell'e-commerce. Buona la performance anche nel Regno Unito, Francia e Germania, mentre l'Italia è rimasta debole.

 "Lo scenario macro rimane incerto,ma rimaniamo fiduciosi che la nostra strategia continuerà a generare valore per gli azionisti nel lungo termine", ha commentato l'amministratore delegato, Angela Ahrendts, che lascerà il gruppo metà del 2014 unirsi per andare in Apple e sarà sostituita dall'attuale direttore creativo, Christopher Bailey .
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
burberrytrimestrale
i più visti
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


casa, immobiliare
motori
Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Nuovo Ranger, creato da Ford ma ideato dai suoi stessi clienti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.