A- A+
Economia
CDP: finanziamento da 12,5 milioni per sostenere i progetti in ricerca e innovazione di Prima Industrie

Cassa Depositi e Prestiti supporta, attraverso un finanziamento di 12,5 milioni di euro, il piano investimenti del prossimo triennio in ricerca e innovazione del Gruppo Prima Industrie

Cassa Depositi e Prestiti supporta, attraverso un finanziamento di complessivi 12,5 milioni di euro, il piano investimenti del prossimo triennio in ricerca e innovazione del Gruppo Prima Industrie, leader nello sviluppo, produzione e commercializzazione di sistemi laser per applicazioni industriali e macchine per la lavorazione della lamiera.

In particolare, le risorse permetteranno di sostenere i progetti innovativi del Gruppo orientati a nuovi sviluppi relativi alle macchine ed alle sorgenti laser, alle macchine operanti nel settore dello sheet metal fabrication e dell’Additive Manufacturing, e saranno altresì destinate alla digitalizzazione di prodotti e processi secondo i criteri dell’Industry 4.0. Questo piano investimenti, supportato da CDP, evidenzia la forte anima tecnologica ed innovativa del Gruppo con l’obiettivo di continuare a rafforzare la leadership e la competitività a livello nazionale ed internazionale di Prima Industrie. 

Il Gruppo vanta 13.000 macchine installate in più di 80 Paesi ed è fra i primi costruttori mondiali nel proprio mercato di riferimento. Il Gruppo conta circa 1.800 dipendenti (di cui circa 800 in Italia) e 8 stabilimenti produttivi specializzati per area di attività o tecnologia, di cui 4 in Italia,1 in Finlandia, 2 in USA e 1 in Cina. 
La Società è quotata, dal 1999, nel mercato regolamentato MTA di Borsa Italiana – segmento STAR - ed ha realizzato nel 2019 un fatturato consolidato di 427 milioni di euro conseguito prevalentemente sui mercati internazionali. 

Nunzio Tartaglia, Responsabile Divisione CDP Imprese ha dichiarato: “Questa operazione conferma il ruolo di CDP a supporto della competitività delle imprese italiane. E’ per noi prioritario accelerare e supportare gli investimenti in ricerca e innovazione, in particolare nel settore manifatturiero, da sempre settore di eccellenza, anche a livello internazionale, per l’economia del nostro Paese. Inoltre, siamo particolarmente soddisfatti di servire aziende del territorio piemontese, in cui da pochi giorni abbiamo inaugurato una delle nostre sedi territoriali”.  

Davide Danieli, CFO del Gruppo Prima Industrie ha dichiarato: “Prima Industrie conferma la propria attenzione all’innovazione che da sempre caratterizza il DNA del Gruppo; nonostante la complessa situazione di mercato dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19, la Società non ha interrotto il percorso di innovazione dei propri prodotti e di digitalizzazione dei propri processi e servizi, mantenendo una forte propensione alla ricerca e sviluppo e alla crescita tecnologica. A tale riguardo Prima Industrie ringrazia CDP per la fattiva collaborazione ed il sostegno dimostrato nei confronti delle proprie attività più innovative”. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    cdpcdp finanziamentocdp progetti ricerca innovazionecdp innovazionecdp nunzio tartaglianunzio tartaglia
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Da Commisso a Friedkin e Elliot I nuovi padroni del calcio

    Economia

    Da Commisso a Friedkin e Elliot
    I nuovi padroni del calcio


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    WRC, Rally di Turchia, La C3 R5 di Bulacia vince tra le WRC3

    WRC, Rally di Turchia, La C3 R5 di Bulacia vince tra le WRC3

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.