A- A+
Economia
Colf e badanti, ne mancano oltre 40 mila entro il 2025: è allarme

Colf e badanti, ne mancano oltre 40 mila entro il 2025: è allarme

Nel 2025, le famiglie italiane avranno bisogno di circa 2 milioni e 288 mila collaboratori domestici, tra colf e badanti. Di questi, un milione e 524 mila saranno lavoratori stranieri e 764 mila italiani, mostrando un incremento di 41 mila rispetto al 2024, quando il fabbisogno era stimato a 2 milioni e 247 mila.

Questi dati emergono dal 3° Paper del Rapporto 2024 "Family (Net) Work – Laboratorio su casa, famiglia e lavoro domestico", presentato oggi da Assindatcolf e dal Centro Studi e Ricerche Idos.

LEGGI ANCHE: Family care, badanti: +17% di assunzioni nel 2023

La stima comprende sia i lavoratori già regolarizzati sia quelli impiegati senza contratto, oltre a coloro che vorrebbero assumere ma sono ostacolati da vari fattori, inclusi quelli economici.

A livello regionale, la Lombardia presenta il fabbisogno più elevato, con quasi 141 mila badanti e 209 mila colf necessari nel 2025. Per quanto riguarda i badanti, che sono principalmente impiegati per assistere l'anziana popolazione, si prevede un bisogno di 1 milione e 25 mila persone, con un aumento di 17 mila rispetto al 2024.

La Lombardia si conferma la regione con il maggior numero di lavoratori in questo settore, seguita da Campania, Sicilia, Lazio e Puglia. Le regioni con una minore presenza di badanti straniere includono la Sardegna, il Molise, la Calabria e la Sicilia, mentre Emilia-Romagna e Lombardia hanno le percentuali più alte.

Per le colf, si stima che nel 2025 saranno necessarie oltre un milione 262 mila, con un aumento di 23 mila rispetto all'anno corrente. Anche qui la Lombardia e il Lazio si distinguono per il maggior fabbisogno.






in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.