A- A+
Economia
Coronavirus, dipendenti Ferrari di nuovo a lavoro: test sierologici per tutti

Coronavirus, dipendenti Ferrari di nuovo a lavoro: test sierologici per tutti

La Ferrari torna a lavoro. Sono mille gli addetti alla produzione tornati a lavoro a Maranello e Modena lunedì 4 maggio, entro venerdì si tornerà al completo regime di circa 2mila lavoratori. A tutti sono stati eseguiti dei test sierologici per controllare la salute e lo stesso verrà fatto anche con i dipendenti tuttora in smart working da casa, una volta terminata la fase lavorativa da remoto. Il Cavallino ha inoltre avviato “Installation Lap”. Un’attività di formazione sulla sicurezza, suddivisa in diverse giornate, rivolta ai tutti i dipendenti del marchio tornati in azienda lunedì 4. Dalle modalità di ingresso in azienda alle postazioni di lavoro, dai dispositivi di protezione individuali alle regole di condivisione degli spazi comuni. La Rossa ha messo a disposizione strumenti all’avanguardia per un rientro il più protetto possibile.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    coronavirusmalattiapandemiavirusmodenamaranelloferrari
    i più visti
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


    casa, immobiliare
    motori
    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.