A- A+
Economia

Il Pil italiano nel 2015 crescerà dello 0,6% secondo le previsioni della Commissione europea che saranno pubblicate domani. L'esecutivo Ue quindi, a quanto apprende l'ANSA da fonti comunitarie, lascia invariate le stime precedenti, pubblicate a novembre scorso.

Il rapporto deficit/pil dell' Italia nel 2015 scenderà al 2,6%, secondo le previsioni economiche d'inverno della Commissione europea che saranno pubblicate domani. Lo apprende l'ANSA da fonti comunitarie. La nuova stima indica un miglioramento dei conti di un decimale di punto rispetto al 2,7% indicato nelle previsioni di novembre.

La stima della Commissione europea del tasso di disoccupazione in Italia nel 2015 è del 12,8%, in aumento di due decimi di punto rispetto alle previsioni di novembre scorso (12,6%). Lo apprende l'ANSA da fonti europee alla vigilia della pubblicazione delle previsioni economiche d'inverno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crescita
i più visti
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche


casa, immobiliare
motori
Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.