A- A+
Economia

 

 

GABRIELE PICCINI

UniCredit lancia il piano ''Ripresa Cantieri'' per supportare i Costruttori edili finanziando il completamento delle loro opere. Già 59 le iniziative selezionate in 13 regioni italiane, prevalentemente concentrate a Milano (10 cantieri) e Roma (11 cantieri), per un totale di 2700 unita' abitative e 700 posti auto, e un volume d'affari movimentato stimabile in circa 1 miliardo di euro.

La banca affianchera' i costruttori anche nell'attivita' di vendita, con la concessione di mutui-casa particolarmente vantaggiosi per gli acquirenti, finanziati fino al 100% del valore degli alloggi, nonche' con attivita' di promozione commerciale sia presso i cantieri, sia nelle proprie filiali.

''La crisi di liquidita' ha comportato un significativo rallentamento del mercato immobiliare - ha ricordato Gabriele Piccini, Country Chairman Italy di UniCredit - con la progressiva erosione del valore degli immobili e la conseguente difficolta' delle imprese costruttrici a portare a termine i cantieri. Con Ripresa Cantieri vogliamo togliere un po' di paura dal mercato, garantendo il completamento dei progetti, cosi' da contribuire al rilancio di un settore che, grazie all'indotto, e' fondamentale per la ripresa del Paese''.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
unicreditediliziaripresa cantieri
i più visti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”


casa, immobiliare
motori
Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.