A- A+
Economia
Edison chiude il 2019 con ricavi a 8,2 miliardi, Ebitda a 587 milioni(+38%)

Edison chiude il 2019 con ricavi a 8,2 miliardi di euro ed Ebitda a 587 milioni di euro. Il debito finanziario netto è calato a 516 milioni di euro da 581 milioni di euro all’1 gennaio 2019, nonostante le acquisizioni nelle rinnovabili che hanno accresciuto la capacità rinnovabile di Edison di ulteriori 292MW.

Il Consiglio di Amministrazione di Edison, riunitosi ieri, ha esaminato il bilancio al 31 dicembre 2019, che si è chiuso con una forte crescita del Margine Operativo Lordo (+38% a 587 milioni di euro rispetto ai 426 milioni di euro del 2018), grazie alla buona performance industriale e, in particolare, della generazione rinnovabile.

Alla luce dell’accordo per la dismissione delle attività E&P i risultati relativi al business Exploration & Production sono stati considerati come Discontinued Operations (attività in dismissione) e pertanto non hanno contribuito ai ricavi di vendita e al margine operativo lordo.

La buona performance operativa ha portato a un risultato netto da Continuing Operations positivo per 98milioni di euro (+5% rispetto a 93 milioni di euro del 2018). Il risultato netto del Gruppo è di -479 milioni di euro (+54 milioni di euro nel 2018) a seguito delle svalutazioni legate all’accordo per la cessione dell’E&P.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 è calato a 516 milioni di euro da 581 milioni di euro dell’1 gennaio 2019. La cassa generata dall’attività industriale insieme alle azioni di ottimizzazione del capitale circolante hanno permesso a Edison di mantenere un profilo finanziario solido, che ha agevolato la crescita nel settore delle rinnovabili.

Con l’acquisizione di 292 MW di capacità rinnovabile (eolica e fotovoltaica) e della società di gestione e manutenzione di tali impianti, Edison è diventata il secondo operatore nel settore eolico in Italia (circa 920 MW di capacità installata), ha posto le basi per lo sviluppo nella generazione fotovoltaica e si è affermata come un operatore integrato lungo tutta la filiera delle rinnovabili con attività che vanno dallo sviluppo alla  produzione, alla gestione e vendita di energia sostenibile.

Il 2019 ha visto inoltre l’avanzamento delle iniziative a sostegno dell’innovazione e della trasformazione digitale dell’azienda che si sono ulteriormente rafforzate con la nascita di Officine Edison a Milano Bovisa, spazio di ricerca e sviluppo nel settore energetico in collaborazione con il Politecnico di Milano, e con la piattaforma di progetti per la digitalizzazione DAFNE (Digital Arena For the Next Edison).

Edison chiude il 2019 con ricavi di vendita a 8.168 milioni di euro da 8.728 milioni di euro del 2018. Determinante l’andamento delle Attività Gas con ricavi per 4.862 milioni di euro da 5.657 milioni di euro del 2018.

In questo scenario Edison ha chiuso il 2019 con ricavi di vendita a 8.168 milioni di euro da 8.728 milioni di euro del 2018. A determinare la flessione è stato l’andamento delle Attività Gas con ricavi per 4.862 milioni di euro da 5.657 milioni di euro del 2018, principalmente a causa dello scenario prezzi. In crescita la Filiera Energia Elettrica con i ricavi in aumento del 10,4% a 4.159 milioni di euro, grazie all’entrata in produzione di nuovi impianti eolici, all’acquisizione di EDF EN Italia, oltre che all’aumento della produzione termoelettrica (+7,5%). Ai risultati della Filiera Elettrica contribuisce anche la Divisione Servizi Energetici e Ambientali, che nel 2019 ha segnato un incremento dei ricavi del 13,6% a 507 milioni di euro, per effetto del contributo della controllata attiva nel segmento della pubblica amministrazione Zephyro, ora Edison Facility Solutions

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) ha registrato un incremento del 38% a 587 milioni di euro rispetto a 426 milioni di euro nel 2018 grazie al positivo apporto di entrambi i business. In particolare, la Filiera Energia Elettrica ha visto aumentare il Margine Operativo Lordo del 28,9% a 423 milioni di euro rispetto ai 328 milioni di euro del 2018. Tale crescita è frutto del marcato incremento della produzione da fonte eolica e fotovoltaica (+63,7%) – in conseguenza dell’entrata in esercizio di nuovi impianti eolici e dell’acquisizione di EDF EN Italia (consolidata dall’1 luglio 2019) -, idroelettrica (+3,6%) e della buona marginalità della produzione termoelettrica. In crescita anche il Margine Operativo Lordo delle Attività Gas, che ha registrato un aumento del 34% a 272 milioni di euro dai 203 milioni di euro dell’anno precedente, su cui avevano inciso eventi climatici avversi con ricadute negative sull’attività di compravendita del gas. A spingere il margine del 2019 è stato inoltre lo sfruttamento delle flessibilità dei contratti di importazione del gas tramite gasdotto.

Il Risultato Operativo (EBIT) si è attestato a 176 milioni di euro (+40% rispetto a 126 milioni di euro nel 2018). Sul risultato hanno inciso soprattutto maggiori ammortamenti (374 milioni di euro – valore che include le svalutazioni - rispetto a 270 milioni di euro nel 2018) originati principalmente dagli investimenti nella generazione elettrica sostenibile e nell’efficienza energetica. Hanno inoltre pesato altri oneri netti per 40 milioni di euro correlati alle Attività non-Energy.

Il Risultato prima delle imposte è salito a 140 milioni di euro da 122 milioni di euro nel 2018. Sul risultato hanno influito oneri finanziari netti per 42 milioni di euro, in aumento rispetto agli 8 milioni di euro registrati nel 2018, prevalentemente a causa del consolidamento di EDF EN Italia e dei costi di rifinanziamento una tantum di alcune sue controllate.

Edison, l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 è calato a 516 milioni di euro da 581 milioni di euro all’1 gennaio 2019.

Edison ha chiuso l’esercizio 2019 con un risultato netto negativo di 479 milioni di euro rispetto all’utile netto di 54 milioni del 2018. Sul risultato incide la perdita netta per 562 milioni di euro delle attività E&P oggetto di dismissione (riclassificate tra le Discontinued Operations) su cui hanno pesato tra l’altro, l’evoluzione negativa  dello scenario di mercato del brent e del gas e decisioni regolamentari, fra le quali il Decreto Semplificazioni. Il risultato netto da Continuing Operations, ossia delle Attività Gas e Filiera Energia Elettrica su cui Edison è focalizzata, si attesta a 98 milioni di euro con una crescita del 5% rispetto ai 93 milioni di euro del 2018.

L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2019 è calato a 516 milioni di euro da 581 milioni di euro all’1 gennaio 2019, nonostante le acquisizioni di EDF EN Italia e di EDF EN Services Italia - con cui Edison ha dato seguito al suo piano di sviluppo nelle rinnovabili -. Nel 2019 Edison ha inoltre sostenuto investimenti nel settore eolico, per nuovi campi e integrali ricostruzioni, e nel settore termoelettrico, per la costruzione di due impianti a ciclo combinato a gas che vengono realizzati con le tecnologie più efficienti oggi disponibili. Sull’indebitamento finanziario netto hanno influito positivamente azioni di ottimizzazione del capitale circolante.

 

 

 

 


 

Loading...
Commenti
    Tags:
    edisonedison ricaviedison ebitdaedison marginiedison indebitamento finanziarioedison montimonti ad edison
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Con la quarantena città vuote Grosso problema per i piccioni

    Coronavirus vissuto con ironia

    Con la quarantena città vuote
    Grosso problema per i piccioni


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie

    Arriva in Italia la XC40 Recharge la prima Volvo ibrida di serie

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.