A- A+
Economia
Ennio e Massimo Doris: iniziò tutto con una bicicletta color oro...

Nel pomeriggio durante la convention di Banca Mediolanum a Pesaro, il presidente e l'amministratore delegato di Banca Mediolanum erano insieme sul palco davanti ai loro oltre 4700 "family banker" per traghettare il Gruppo attraverso un cambiamento importante: l'annuncio del nuovo logo.

Un momento "storico" per un Gruppo che ha fatto dell'identità e dell'appartenenza uno dei valori aziendali. Per questo Ennio e Massimo Doris hanno scelto di scandire i momenti con una certa teatralità ma con grande passione e partecipazione.

Sul palco si sono vicendevolmente "spogliati" della vecchia e poi "rivestiti" della nuova spilla che ciascun membro del "team", ciascun dipendente della Banca quotidianamente si appunta sul bavero della giacca.

Con questo gesto simbolico, dal sapore di cerimonia medioevale, hanno avviato il cambiamento di una Banca che macina risultati e continua a innovare prodotti e servizi.

 

Dopo qualche ora, Affaritaliani li ha incontrati e, insieme, si sono raccontati a partire da quella bicicletta color oro che Ennio Doris, appassionato di ciclismo usava e che Massimo, bambino, ammirava e desiderava. "Poi un giorno - racconta   l'Amministratore Delegato di Banca Mediolanum - mio padre mi portò con sè al negozio di biciclette per comprarla alla mamma. Disse: una bicicletta per mia moglie e...una da corsa per mio figlio, e io ero così felice che mi sentii svenire. Da allora la passione per la bicicletta li ha tanto accomunati che Banca Mediolanum è sponsor del Giro d'Italia.

"Ha mai pensato che suo figlio potesse non essere all'altezza di quanto lei si aspettava?" chiediamo a Ennio Doris "Sono convinto - afferma il presidente di Mediolanum - che non sia vera la teoria che ciascuno di noi è portato per qualcosa, penso invece che con l'impegno e la volontà possiamo fare di tutto. Io sono sempre tornato a casa parlando con entusiasmo del mio lavoro e questo ha certamente formato mio figlio. E oggi, con lui al vertice del Gruppo, già vedo i miei nipoti, che adoro, prendere nel futuro il suo posto.

"La mia fortuna - aggiunge Ennio Doris - ha due effe, famiglia e fede. Il valore della famiglia è quello che io e mia moglie abbiamo sempre voluto trasmettere"

 

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA DI ANDREA RADIC A ENNIO E MASSIMO DORIS

 

  

 

Tags:
doris-mediolanum-famiglia-enniodoris-banca
S
i più visti
in evidenza
Claudia, bomber di sfondamento La Romani fa 4 gol per l'Italia

Wanda, Fico e... Gallery Vip

Claudia, bomber di sfondamento
La Romani fa 4 gol per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.