A- A+
Economia
Credit Suisse: Europee, scampato pericolo. Ora è il tempo della crescita

Le banche valutano positivamente l'esito delle urne di queste ultime elezioni europee, tanto che per il Credit Suisse non ci sono state grosse sorprese a livello aggregato. Gli analisti prendono atto dell'aumento del fronte euro-scettico, un fronte che però è rimasto ben al di sotto della soglia del 30%. Insomma, poco è cambiato tanto che il Credit Suisse non si attende grossi cambiamenti nel funzionamento dell'Ue e forti conseguenze a livello politico nazionale.

Le Europee, però, portano in dote un insegnamento che Bruxelles e i governi devono assolutamente recepire, per evitare impennate dello schieramento anti-Ue nel prossimo giro elettorale: riformare cioè il funzionamento dell'Unione e delle economie nazionali per spingere la crescita. Bruxelles però potrà sempre contare sul suo asso nella manica e cioè il presidente della Bce Mario Draghi.

La settimana prossima, l'Eurotower dovrebbe procedere a un ulteriore allentamento monetario che ha spinto la crescita fino ad ora, una prima linea di difesa contro gli euroscettici. Ma ora, sottolineano nuovamente gli analisti del Credit Suisse, le cancellerie nazionali dovranno fare la loro parte.

LEGGI IL REPORT INTEGRALE DEL CREDIT SUISSE

 

Tags:
europeecredit suisse
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.