A- A+
Economia
Eurozona, -1,1% produzione industriale a maggio

Torna a scendere, dopo la pausa positiva di aprile, il dato europeo sulla produzione industriale: in maggio, secondo quanto certifica Eurostat, e' diminuito dell'1,1% sia nell'Eurozona che in Ue a 28 paesi, contro il +0,7% del mese precedente in entrambi i casi. L'andamento annuale resta positivo (+0,5% nell'Eurozona).

In Italia, la flessione in maggio e' stata pari all'1,2% dopo il +0,5% di aprile. Il ribasso europeo, spiega Eurostat, e' il risultato di un calo del 2,4% della produzione di beni intermedi, del 2,2% per il beni di consumo non durevole, dell'1,8% per quelli durevoli e dello 0,5% per quelli di investimento, flessioni solo in parte controbilanciate dall'aumento del 3% per quanto riguarda la produzione di energia. I cali piu' marcati si sono registrati in Portogallo (-3,6%) e Svezia (-3,2%), mentre il dato e' salito in controtendenza in Romania (+2,6%), Lituania (+1,6%) e Paesi Bassi (+1,1%).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eurozonaproduzione industriale
i più visti
in evidenza
Mourinho furia contro Orsato Ma non per il rigore...

Juve-Roma, polemica continua

Mourinho furia contro Orsato
Ma non per il rigore...


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.