A- A+
Economia
Exor, tutti i guai della cassaforte degli Agnelli
Advertisement

Il numero uno di Exor, John Elkann riuscirà a pilotare il gruppo senza più il prezioso aiuto di Sergio Marchionne? Bella domanda a tre mesi dalla scomparsa del manager italo-canadese. Per esempio c'è un'operazione di integrazione di Fiat Chrysler Automobiles che rimane in alto mare, mentre i profitti del colosso delle riassicurazioni PartnerRe sono in contrazione.

Insomma, la redditività la cassaforte degli Agnelli, su cui prospera la folta famiglia Agnelli-Elkann, pare meno granitica. Secondo Milano Finanza se Fiat-Chrisler dovesse davvero lasciare il gruppo il volto di Exor cambierà inevitabilmente, perdendo quegli ultimi connotati di pesantezza industriale e avviandosi verso una maggiore libertà nell’interpretare il suo autentico ruolo: quello di una holding la cui principale missione è tutelare gli interessi della famiglia Agnelli.

D'altronde nel corso delle ultime sedute in Borsa la situazione tecnica di Exor si è indebolita. Il titolo è stato infatti respinto dalla solida barriera grafica posta a quota 59 euro e ha subito una brusca flessione.

Commenti
    Tags:
    exoragnellimarchionne
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    PAGO-SERENA, RIVELAZIONI Doppia nomination. E soprese..

    Grande Fratello Vip 4 news

    PAGO-SERENA, RIVELAZIONI
    Doppia nomination. E soprese..


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    GLA, il baby suv Mercedes, lancia cinque modelli esclusivi per l’Italia

    GLA, il baby suv Mercedes, lancia cinque modelli esclusivi per l’Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.