A- A+
Economia
In Francia non si fermano i fallimenti delle imprese

Oltralpe non è cessato l'allarme sui fallimenti aziendali. Secondo i dati riportati dalla Banca di Francia sono proseguiti anche  nel mese di giugno. L'unica parziale consolazione è che il dato leggermente rallentato rispetto al 2013 e si è passati al 1,8% di società che hanno chiuso contro il 2,3% dello stesso periodo di dodici mesi prima. Situazione simile sul trimestre, stando alle stime sino alla fine di maggio I fallimenti sono diminuiti del 5,6% rispetto ai tre mesi precedenti. Una decrescita che però non regala segnali positivi.

Da fine giugno 2013 a giugno 2014, sono 62.916 le società che hanno alzato bandiera bianca. Costruzioni (15.910) e commercio le maglie nere. Il numero di fallimenti è aumentato in modo significativo nelle attività finanziarie e assicurative (+ 14,3% anno su anno, 1.265 fallimenti), così come in agricoltura e pesca (+ 7,3% nel 1341). La BdF sottolinea che quasi 9 su 10 fallimenti sono legati alle microimprese.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fallimentifrancia
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

L'80% degli automobilisti europei vogliono passare al Green

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.