A- A+
Economia
Ferragamo conferma Le Divelec-Norsa. Meno famiglia in Cda. La Borsa applaude

Stoppando le speculazioni su un imminente ricambio al vertice operativo della maison, la famiglia Ferragamo conferma alla guida il duo Micaela Le Divelec (nella foto in alto) e Michele Norsa presentando la lista per il board che vede anche l’ingresso alla presidenza (non operativa) di Leonardo Ferragamo, già in consiglio e fratello di Ferruccio che resterà invece alla guida di Ferragamo Finanziaria, holding che ha in portafoglio il 54% del brand fiorentino del lusso.

salvatore ferragamo ape

Ferruccio Ferragamo, presidente di Ferragamo Finanziaria

 

Oltre ad aver confermato il ruolo operativo di Norsa, ex Ceo richiamato dall’azionista di maggioranza per aiutare il gruppo a superare le insidie della pandemia penalizzanti per il rilancio disegnato da Le Divelec, la lista per il board presentata dalla holding riduce a 10 da 13 i membri del consiglio e a tre da cinque i membri della famiglia: accanto a Leonardo resta Angelica Visconti ed entra James Ferragamo, mentre Giovanna esce con il fratello Ferruccio.

Quattro saranno gli indipendenti, mentre resta il partner cinese Peter Woo.

Si tratta di un passo rilevante nel processo di cambiamento in corso, dice la nota della finanziaria di famiglia, perché lascia alla controllata Salvatore Ferragamo maggiore autonomia strategica e di gestione. La decisione sulla governance è stata ben accolta dagli investitori a Piazza Affari che hanno premiato il titolo con un rialzo del 2,35% a 16,53 euro.

Per gli analisti di Equita Sim (rating hold) "la conferma di Norsa e Le Divelec va nella direzione di continuità del piano di rilancio attuale", mentre è "più difficile interpretare le implicazioni della nomina di Leonardo" Ferragamo "come presidente relativamente agli equilibri in seno alla famiglia".

Gli esperti evidenziano inoltre che il target price a 16,2 euro è un mix di valutazione fondamentale e di M&A, con stime per il 2023 di fatturato a -4%, Ebit a -2% e utile netto invariato rispetto al 2019. Kepler Cheuvreux (Tp confermato a 16 euro), da parte sua, evidenzia due miglioramenti nella lista per il board: l'aumento della quota dei membri indipendenti dal 30% al 40% e la riduzione dell'età media. "Ribadiamo l'hold" su Salvatore Ferragamo "in attesa dei risultati del primo trimestre e di maggior visibilità sulla nuova struttura manageriale", aggiungono gli analisti. 

Commenti
    Tags:
    ferragamolista cda ferragamoleonardo ferragamomichela le divelec ferragamotitolo ferragamonorsa ferragamo
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Torna il Signore degli anelli Stavolta sarà una serie su Amazon

    Spettacoli

    Torna il Signore degli anelli
    Stavolta sarà una serie su Amazon


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.