A- A+
Economia

Si e' conclusa, con le approvazioni delle autorita' competenti, l'acquisizione da parte di Fiat della quota del 50% detenuta in VM Motori da General Motors, per un prezzo di 34,1 milioni di Euro. Il Gruppo Fiat, che gia' nel 2010 aveva acquisito il 50% di VM, ora ne controlla il 100%.

L'acquisto e' stato perfezionato a seguito dell'esercizio da parte di GM di una opzione di vendita, dopo diversi anni di positiva collaborazione. VM e' una societa' nata nel1947 ed e' specializzata nella produzione di motori diesel di elevata tecnologia. Nel suo stabilimento di Cento, in provincia di Ferrara, che si estende su una superficie di 85 mila metri quadrati, da' lavoro a circa 1.150 persone. Complessivamente VM costruisce circa 90 mila motori all'anno ed annovera tra i suoi clienti Jeep, Chrysler, Lancia e LTI (London Taxi).

Anche Maserati ha recentemente adottato un motore VM per lanciare per la prima volta nella sua storia una motorizzazione diesel, la piu' potente al mondo nella sua categoria. Numerosi e importanti sono poi i clienti che utilizzano i motori VM nei piu' diversi settori d'impiego, in campo industriale, agricolo o marino, dove i propulsori utilizzano molte delle tecnologie sviluppate per il settore automobilistico.

Tags:
fiatvm motori
i più visti
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Nissan JUKE Hybrid Rally Tribute dal concept alla realtà

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.