A- A+
Economia

di Marco Arcari

Ogni volta che si parla di fiscalità internazionale le prime reazioni sono spesso riconducibili alla curiosità su quanto si paghi di tasse nei paesi esteri e se possibile “trasportare” parte del proprio business in tali paesi Eden del contribuente. In questo articolo l’impostazione sarà volutamente domestica, ossia non ci allontaneremo troppo dal confine italiano e in ogni caso rimanendo nello spazio comune europeo o di libero scambio.

Cominciamo con esporre una bella tabella di PWC con il calcolo della tassazione europea e paesi SEE

 

La forza bruta dei dati. Siete sgomenti? Non preoccupatevi, non tutto è perduto.

Non approfondiremo più del necessario il sistema fiscale Italia, il cui fisco ha ormai raggiunto soglie degne di una visione utopica del welfare. In un’analisi equilibrata subito si evince un errato “posizionamento” rispetto al percepito comune per molti paesi europei. CLICCA E SCOPRI QUALI SONO I PIU' CONVENIENTI.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fiscoitaliaeuropa
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.