A- A+
Economia
Il 730? Te lo fa online la nonna . Hollande arruola l'81enne Lucienne

di Andrea Deugeni
twitter
@andreadeugeni

Il fisco? A volte ha le sembianze di una simpatica nonnina di 81 anni multimediale. Accade in Francia dove il ministero delle Finanze guidato da Michel Sapin ha scelto il volto di Lucienne, la nuova mascotte del governo Hollande che aiuterà il contribuente transalpino a compilare la dichiarazione dei redditi online. Due video sono già, in modalità viral, sui social network.

"Ora faccio la dichiarazione dei redditi online e vi spiego come farlo, passo dopo passo", esordisce sicura di sè la simpatica vecchietta (adottata dalla Direzione Generale della Finanza Pubblica, DGFiP) che inizia lo spot esortando i contribuenti transalpini, come primo step, a registrarsi sul sito del Tesoro.

"Abbiamo voluto cercare per la nostra campagna un testimonial che incarna la maggioranza della popolazione francese che non vuol perdere tempo con le tasse", ha spiegato Hervé Brasselet, responsabile della comunicazione della DGFiP. "Lucienne parla sia ai giovani, che già conoscono le modalità web per dichiarare i redditi sia alle classi di età fra i 35 e i 60 anni che apprezzano il suo umorismo e sia alle persone anziane che si riconoscono nei capelli bianchi della buffa contribuente ottuagenaria", ha aggiunto Hervé Brasselet. Lo spot con la nonnina scelta dal presidente Francois Hollande e dai suoi collaboratori, pubblicità che è apparsa più volte negli spazi di Canal+ e di Virgin Radio, ha creato subito un'ondata di simpatia, credito che il Tesoro transalpino spera ora di capitalizzare.

Obiettivo dell'Eliseo è di superare le 13,6 milioni di dichiarazioni online realizzate lo scorso anno, target abbordabile. Mentre in Italia il premier Renzi intende partire con l’invio a domicilio delle dichiarazioni dei redditi, i modelli 730 precompilati per pensionati e dipendenti pubblici, Hollande invece si è posto alti obiettivi. Non soltanto di semplificazione amministrativa, ma anche di spending review visti i problemi della Francia sul fronte dei conti pubblici finiti nel mirino dell'Europa.

La procedura suggerita dalla nonnina Lucienne infatti consentirebbe a Parigi di risparmiare oltre 200 tonnellate di carta e fiumi di denaro pubblico. A cominciare dalla campagna pubblicitaria del Tesoro che ha potuto contare su un budget ridotto all'osso: solo poche migliaia di euro.

Tags:
fiscotassefrancciahollandeeliseo
S
i più visti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.