A- A+
Economia

Le borse europee recuperano e chiudono positive - a eccezione di Londra, dove l'indice Ftse 100 lima uno 0,08% a 6.583,80 punti - grazie alla tenuta di Wall Street, sulla quale non sembrano pesare troppo i deludenti dati su vendite al dettaglio e fiducia dei consumatori Usa. Allontanatasi la prospettiva di un intervento armato in Siria, gli investitori attendono le decisioni della Federal Reserve, che mercoledi' prossimo decidera' se iniziare a ridurre gli stimoli monetari. Il Dax di Francoforte segna +0,18% a 8.509,42 punti, l'Ftse Mib di Milano avanza dello 0,14% a 17.547,91 punti, il Cac 40 di Parigi guadagna lo 0,19% a 4.114,50 punti, l'Ibex di Madrid cresce dello 0,19% a 8.941,6 punti.

Per Piazza Affari una seduta interlocutoria, con gli indici che hanno galleggiato sempre in territorio negativo ma con perdite limitate prima del colpo di reni finale. L'attesa del mercato e' tutta per la riunione della Federal Reserve della prossima settimana, in cui si dovrebbe dare il via all'attenuazione delle misure di sostegno all'economia. Tra le migliori performance oggi quelle degli energetici, con A2A +2,03% ed Eni +1,10%. Volatile Mediaset, che punta al rialzo con un +3,73% frutto anche del report positivo di Nomura. Fiat cede l'1,40% dopo le dichiarazioni dell'a.d. Marchionne, secondo cui l'accordo con Veba per rilevare le quote da questa detenute in Chrysler non sembra vicino. Giu' anche Telecom (-1,30%) mentre si avvicina il cda decisivo; sale nuovamente Ti Media (+3,72%) il giorno dopo il closing per la cessione di Mtv Italia. Ribasso per Finmeccanica (-1,63%), Autogrill (-1,08%) risente di un report negativo di Credit Suisse, che ha abbassato giudizio e target price. giu' anche gran parte dei bancari con Bper -2,01%. In risalita invece Monte Paschi (+1,07%). Prese di beneficio su Camfin (-4,43%) dopo il balzo di ieri.

Prosegue la lenta ma costante risalita dello spread Btp/Bund che, a causa dell'incertezza sulla tenuta del governo, ha aggiornato il massimo di seduta a 263 punti e ha chiuso a quota 260 punti. Il rendimento e' al 4,57%. Il differenziale tra Bonos decennali e omologhi tedesci segna 253 punti per un tasso del 4,50%.

Tags:
borsamercati
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.