A- A+
Economia

Piazza Affari chiude in rialzo una seduta positiva, con l'indice Ftse Mib che ha segnato un +1,81% a 15.790 punti. Milano e' il migliore tra i principali listini europei, tutti comunque positivi tranne Francoforte. Lo spread Btp-Bund resta sotto 300 punti Sul paniere principale milanese, in gran spolvero le banche, con le popolari a guidare i rialzi. Il Cac 40 di Parigi guadagna l'1,46% a 3.651,96 punti e l'Ftse 100 a Londra sale dello 0,69% a quota 6.286,59 punti. In rialzo anche l'Ibex di Madrid dell'1,32% a 7.915,5 punti.

Tra gli istituti di credito, Banco popolare (+7,01%), Bpm (+4,70%), Mediobanca (+5,14%), Intesa sp (+2,86%), Unicredit (+3,60%) ed Mps (+1,38%). Rialzi piu' contenuti nell'energia: Saipem (+1,57%) e Snam (+1,72%). Enel +0,76% ed Eni +0,23%. Molto bene Fiat industrial (+4,01%), con la promozione a 'overweight' di Morgan Stanley che si riflette su Fiat (+1,65%) ed Exor (+4,86%). Sul Ftse Mib, pochi i segni negativi: ancora prese di beneficio su Prysmian (-0,89%), poco sotto la parita' Telecom (-0,17%), Impregilo cede lo 0,20%, dopo l'annullamento del contratto Panama. Fuori dal paniere principale, Rcs guadagna il 2,64% con Diego Della Valle che ha annunciato che "a breve" ci saranno "sviluppi" sull'aumento di capitale.

Tags:
borsemercati

in evidenza
Tra iperemesi e anoressia Paura nel Regno Unito per Kate

La principessa pesa 45 chili, preoccupati sudditi e fan

Tra iperemesi e anoressia
Paura nel Regno Unito per Kate


motori
De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

De Meo (Acea): Ue metta in campo politica automobilistica ambiziosa

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.