A- A+
Economia


Boccata d'ossigeno per l'Italia sul mercato secondario. Il Tesoro ha collocato otto miliardi di euro di titoli, l'obiettivo massimo previsto, tra Btp a tre anni, Btp in scadenza al 2026 e Ccteu a cinque anni. Il rendimento dei titoli a tre anni è sceso all'1,92%, il minimo dallo scorso gennaio. Nei dettagli sono stati collocati 3,5 miliardi di Btp a tre anni con un rapporto tra domanda e offerta pari a 1,336; 1,5 miliardi di Btp con scadenza nel 2026 con un rapporto tra domanda e offerta pari a 1,489 e un rendimento del 4,07%; 3 miliardi di Ccteu a 5 anni con un apporto tra domande e offerta pari a 1,353 e un rendimento del 2,44%.

Le borse europee chiudono deboli per effetto delle prese di beneficio seguite ai guadagni delle scorse sedute, che hanno portato i listini del vecchio continente ai massimi da cinque anni. A condizionare i listini e' anche l'andamento fiacco di Wall Street. L'indice Dax 30 a Francoforte segna un +0,01% a 8.279,29 punti, il Cac 40 di Parigi perde lo 0,22% a 3.945,20 punti, l'Ftse 100 di Londra segna un +0,1% a 6.631,76 punti. A Milano l'Ftse Mib arretra dello 0,65% a 17.171,52 punti e l'Ibex di Madrid lascia sul terreno l'1,01% a 8.457,8 punti.

A Piazza Affari, nessun effetto sul mercato dall'esito dell'asta dei Btp, mentre lo spread ha segnato un lieve aumento sopra i 260 punti. Tra le banche, che hanno risentito dell'andamento negativo del settore in Europa, Monte Paschi cede il 2,61% alla vigilia della trimestrale come Intesa (-1,21%). Giù Unicredit -1,35%, Bpm -2,15% e Bper (-2,01%). Giù anche gli assicurativi, con Unipol -2,75%. Fiat chiude con un +0,41% nonostante il blocco degli stabilimenti per la mancanza di alcune forniture, Fiat Industrial cede l'1,01%. Telecom accusa un -1,63%. Debole anche Campari (-2,03%) dopo la trimestrale. Buon rialzo per Diasorin (+1,91%) dopo alcuni report favorevoli, Prysmian +1,96%, Italcementi +2,73%. Camfin guadagna il 3,55% su nuove indiscrezioni di stampa circa il riassetto del gruppo.

L'euro scende ai minimi di giornata sulla scia delle dichiarazioni del governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Il governatore di Via Nazionale ha ipotizzato che la Bce potrebbe stimolare l'economia dell'Eurozona portando in territorio negativo i tassi sui depositi, abbassati a zero in occasione dell'ultimo direttivo. Visco ha aggiunto di ritenere che l'economia "sia in grado di reggere" una simile soluzione che, il numero uno di Via Nazionale aggiunge di "considerare personalmente efficace". "Tecnicamente siamo equipaggiati e pronti a intervenire", ha concluso Visco, "ci potrebbero essere conseguenze inattese, sappiamo di doverci lavorare e sappiamo come lavorarci", ha concluso il governatore di Bankitalia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mercatiborsespread
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.