A- A+
Economia
Il rilancio di Biasia passa da Milano. Pioggia di aperture per il brand

Il rilancio di Francesco Biasia passa da Milano. Dopo l'inaugurazione del primo store in Cina, il brand controllato dal gruppo Braccialini inaugura la prima vetrina monomarca nel cuore del quadrilatero della moda, in Corso Venezia.

Un’apertura che rientra nel piano di sviluppo retail worldwide e che fa seguito all’opening del primo dei monomarca a Chongqing e che, secondo il piano triennale dell’azienda, porterà a inaugurare 14 nuovi punti vendita.

Attraverso il suo store Francesco Biasia punta a raccontare la storia dell’artigiano creativo italiano che, attraverso la semplicità della materia naturale quale la pelle, il legno ed il ferro, è capace di trasmettere emozioni per creare borse glamour dedicate a un pubblico internazionale, attento e sofisticato. Uno spazio che si configura come un vero e proprio viaggio attraverso l’universo del brand il cui concept è quello del laboratorio dell’artigiano costituito da un mix di materiali naturali, legno, ferro e gres in primis.

"Il rilancio effettivo del brand aveva come presupposto quello di riaprire le boutique nei posti strategici e per questo queste aperture segnano un primo passo importante” ha spiegato Riccardo Braccialini, ad del gruppo.  Prossimo obiettivo? Tokyo.

Tags:
francesco biasiamodabraccialini
i più visti
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.