A- A+
Economia
Lavoro, Giovannini boccia il piano di Renzi: servono molti soldi

''La proposta di Renzi sulla natura dei contratti e le tutele ad essi collegati non e' nuova, ma va dettagliata meglio''. Lo ha detto Enrico Giovannini, ministro del Lavoro, intervenendo a ''Prima di tutto'', programma di Rai Radio 1.

''Nel passato vi sono state due proposte contrapposte - ha aggiunto il ministro -: una dei professori Boeri e Garibaldi nella quale l'azienda puo' piu' facilmente interrompere un rapporto di lavoro al'inizio attraverso un indennizzo monetario, per poi invece con il passare degli anni lavorati tornare per il lavoratore a una situazione standard, quella protetta dall'articolo 18; una proposta invece del professore Ichino in cui l'articolo 18 entra in campo solo dopo molti anni. Quindi bisogna capire di cosa si sta parlando. Noi adesso abbiamo ogni trimestre circa 400 mila assunzioni a tempo indeterminato e circa 1 milione e 6 a tempo determinato. Allora riuscire a trasformare contratti precari in contratti di piu' lunga durata e' un obiettivo assolutamente condivisibile, che pero' in un momento di grande incertezza come questo molte imprese siano disponibili ad andare in questa direzione e' un fatto fa verificare''.

''C'e' poi da dire - ha concluso Giovannini - che molte delle proposte presentate da Renzi in questa lista prevedono investimenti consistenti''.

Tags:
giovanninirenzilavorojobs act
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.