A- A+
Economia
Heineken, ricavi globali su dell'11% Botterman:"Italia bene, ma per quanto?"

HEINEKEN NV ha reso noti i Risultati Finanziari relativi al 2014. 
A livello globale i ricavi del Gruppo sono aumentati dell’11% (+14% a livello organico)
mentre il fatturato è sostanzialmente invariato rispetto all’anno precedente. Risultati dunque  positivi, anche a fronte di un momento particolare.

Affaritaliani.it incontra Edwin Botterman, Amministratore Delegato di Heineken Italia che dichiara "nel 2014 tutto bene, ma quanto può durare?"

 

Dottor Botterman, come giudica i risultati ottenuti in Italia? 

Per quanto riguarda l’Italia, in un mercato che non cresce da 10 anni, HEINEKEN è riuscita a mantenere un trend positivo facendo registrare un incremento dell’1% del fatturato, che nel 2014 è stato di oltre 943 milioni di euro. Questo risultato è giunto grazie agli investimenti sul territorio commerciali e nei marchi italiani. Ma soprattutto elevando l’innovazione di prodotto a strategia aziendale con sei lanci, solo nel 2014, che hanno portato l’Innovation Rate fino al 6%. Basti pensare che nonostante la crisi, negli ultimi anni HEINEKEN Italia ha investito 65 milioni di euro in innovazione.
 

In termini di nuovi prodotti, cosa avete in serbo per il 2015?

Nei primi 45 giorni del 2015 abbiamo già presentato quattro nuove specialità dedicate ai sapori regionali di Sicilia, Toscana, Piemonte e Friuli ampliando la gamma di Birra Moretti che raggiunge così le undici referenze. Ma non vogliamo fermarci. Dobbiamo continuare a proporre novità, è il nostro ruolo come primo produttore di birra del Paese, è coerente con la curiosità e il gusto e le abitudini degli italiani ed è nostra intenzione rendere HEINEKEN Italia la rampa di lancio dove proporre e testare nuovi prodotti per tutto il Gruppo. In totale arriveremo a chiudere il 2015 con dieci lanci all’attivo, otto di prodotto e due nuovi sistemi di spillatura. Che verranno annunciati a breve.
 
Continuando a parlare del domani, sarete protagonisti di un evento, l'esposizione universale di Milano che potrebbe proiettare il nostro Sistema Paese nel futuro.

L’opportunità colta a EXPO Milano 2015, dove saremo presenti con Birra Moretti in qualità di Official Beer Partner, e con Partesa che ricoprirà il ruolo di Official Beverages Distributor, è la prova tangibile di quanto crediamo in questo Paese e di quanto siamo impegnati a rendere l’Azienda che dirigo un polo di attrazione per gli investimenti del Gruppo HEINEKEN in Italia. Ma per continuare a fare questo, in un mercato che vede sotto pressione la marginalità, l’unica ricetta è continuare a investire e migliorare l’efficienza. Con l’auspicio che la struttura fiscale del Paese ce lo consenta. L’aumento del 12,6% delle accise sulla birra, introdotto il 1° gennaio di quest’anno, non rappresenta sicuramente un buon punto di partenza.

 

 

Tags:
heineken-global-finanza-ricavi

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.