A- A+
Economia
IA, Amazon scommette 230 milioni di dollari sulle startup con Aws

Amazon scommette 230 milioni di dollari sulle startup dedicate all'intelligenza artificiale generativa

Amazon, attraverso la divisione che controlla il suo cloud, Amazon Web Services (AWS), punta a essere un protagonista chiave nello sviluppo dell'intelligenza artificiale, investendo 230 milioni di dollari in startup globali che operano nel campo delle applicazioni di GenAI.

Questo investimento prevede l'assegnazione di crediti AWS alle startup, soprattutto quelle nelle fasi iniziali, per facilitare l'accesso alle risorse cloud e offrire percorsi di formazione e tutoraggio. Questo sostegno è finalizzato a promuovere l'uso delle tecnologie AI e machine learning (ML) tra le imprese innovative.

LEGGI ANCHE: IA, la nuova febbre di Wall Street. Alle stelle i titoli delle Big Tech

Come scrive Corriere Comunicazioni, una parte significativa di questi fondi sarà destinata alla seconda coorte dell'AWS Generative AI Accelerator, un programma che fornisce fino a un milione di dollari in crediti alle prime 80 startup qualificate. Queste aziende utilizzano l'AI generativa per affrontare sfide complesse. Le iscrizioni per partecipare a questo programma sono già aperte e saranno accettate fino al 19 luglio tramite il sito web dedicato di AWS.

Matt Wood, vicepresidente dei prodotti di intelligenza artificiale di AWS, ha sottolineato l'impegno di lunga data dell'azienda nel supportare le startup, evidenziando che il 96% degli unicorni nel settore AI/ML si appoggia su AWS per le proprie infrastrutture IT. Con questa nuova iniziativa, AWS mira a supportare le startup nel lancio e nello sviluppo globale delle loro attività, fornendo le risorse essenziali per creare nuove applicazioni di AI che influenzeranno diversi aspetti della vita quotidiana.

I crediti AWS possono essere utilizzati per accedere a varie tecnologie di AWS, incluse le soluzioni di elaborazione, storage e database, oltre ai chip AI AWS Trainium e AWS Inferentia2, che offrono alte prestazioni a costi contenuti. Inoltre, i crediti possono essere spesi su Amazon SageMaker, un servizio che facilita la costruzione e l'addestramento di modelli di base e la creazione di applicazioni di AI generativa attraverso Amazon Bedrock.

Durante il programma di dieci settimane, le startup avranno accesso a sessioni di miglioramento delle prestazioni ML, ottimizzazione dello stack e strategie di mercato. Ogni startup selezionata riceverà fino a un milione di dollari in crediti AWS e potrà beneficiare della consulenza di esperti del settore e di sessioni tecniche con Nvidia, partner del programma.

Come scrive Corriere Comunicazioni, le startup selezionate saranno annunciate il 10 settembre, e il programma inizierà il 1° ottobre con sessioni in presenza presso il campus di Amazon a Seattle. Le 80 startup scelte parteciperanno all'evento "re 2024" a Las Vegas a dicembre, dove avranno l'opportunità di presentare le loro soluzioni a investitori, clienti, partner e leader di AWS.






in evidenza
Affari in Rete

Esteri

Affari in Rete


motori
NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

NISMO torna in Europa con la nuova Nissan Ariya NISMO elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.