A- A+
Economia
Il biologico italiano vola a 3,3 miliardi. Anche grazie alla pandemia

Secondo il rappporo "bio in cifre 2020", presentato dall'Ismea all'incontro organizzato dalla Coldiretti, il biologico ha raggiunto in questo 2020 cifre molto positive. I consumi infatti stanno crescendo del 4,4% e il settore a fine anno incasserà la cifra record di 3,3 miliardi di euro. "Un anno proprio ricordare", come dichiara il presidente di Coldiretti durante la presentazione delle relazione annuale del Sinab, il sistema di Informazione nazionale sull'agricoltura biologica. 

A premiare chi coltiva in assenza di pesticidi è stata in un certo senso proprio la pandemia, che ha fatto crescere nei consumatori il desiderio di prodotti considerati più sani e sostenibili. Seocndo il rapporto infatti, le vendite di biologico sono aumentate, soprattutto allinteno dei supermercati (+11%) e ci sono categorie che sono cresciute a sorrepesa: come quello delle uova bio, i cui acquisti hanno messo a segno un +9.7%. 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    biologicoitalianopandemiacovidmiliardi
    i più visti
    in evidenza
    Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

    Meteo, offensiva siberiana

    Neve e gelo all'assalto dell'Italia
    Le previsioni sono da brivido


    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.