A- A+
Economia
Il libretto al portatore va in soffitta: ecco che cosa si deve fare

Libretti al portatore addio: dal 4 luglio saranno 'illegali'

I libretti al portatore vanno in soffitta. Dal prossimo 4 luglio - con l'entrata in vigore del decreto legislativo 90/2017 - sarà ammessa esclusivamente l'emissione di libretti di deposito nominativi mentre sarà vietata l'apertura di conti e libretti di risparmio in forma anonima. Banche e uffici postali, in pratica, potranno proporre ai risparmiatori solo libretti su cui ci sarà l'obbligo di controllo e identificazione del titolare.

Libretti al portatore addio: ecco che cosa deve fare chi ne ha uno

Ma cosa deve fare chi è in possesso dei 'vecchi' libretti?

I titolari dei libretti al portatore dovranno recarsi in banca o alla posta entro e non oltre il 31 dicembre del 2018 per estinguere i propri conti o trasformarli in altri strumenti finanziari. A partire da quella data, infatti, i libretti al portatore diventeranno 'illegali' per cui i titolari saranno soggetti a sanzione amministrativa e verranno invitati a ritirare l'importo e versarlo su un titolo nominativo.

Libretti al portatore addio: cambiano le regole di quelle esistenti

Nel frattempo, però, cambiano anche le modalità di utilizzo dei libretti esistenti. Mentre prima l'intestatario del libretto poteva inviare chiunque a prelevare o versare, dal 4 luglio nessun soggetto diverso da colui che ha acceso il conto potrà utilizzarlo.

O meglio, le poste e gli uffici bancari non potranno impedire al 'portatore' di prelevare o versare la somma desiderata ma avranno l'obbligo - in base a quanto stabilito dall'art. 50 del Decreto - di comunicare l'infrazione al Ministero dell'economia e della finanze, che provvederà poi all'avvio di una procedura sanzionatoria nei confronti di titolare e del fruitore del libretto in questione.

Tags:
libretto al portatorerisparmilibretto banca
Loading...
in vetrina
BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

i più visti
in evidenza
Silvio Berlusconi senatore a vita? No, "seratone a vita". Lo striscione

Costume

Silvio Berlusconi senatore a vita?
No, "seratone a vita". Lo striscione


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane

Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.