A- A+
Economia
Illimity Bank, primo giorno di quotazione in Borsa Italiana

Illimity Bank S.p.A. (“illimity”) - ticker MTA “ILTY” - la nuova banca digitale specializzata nel credito difficile alle PMI e nell’acquisto e gestione di NPL Corporate, comunica che in data odierna sono state avviate le negoziazioni delle proprie azioni ordinarie (codice ISIN IT0005359192) e dei diritti di assegnazione (codice ISIN IT0005359150) sul mercato MTA organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..
Dalla data odierna le azioni ordinarie e i diritti di assegnazione di SPAXS S.p.A. (fusa, per incorporazione, in illimity) sono stati contestualmente esclusi dalle negoziazioni sull’AIM Italia.

Il capitale sociale di illimity ammonta ad Euro 43.377.000 ed è rappresentato da n. 59.422.861 azioni ordinarie (quotate con codice ISIN IT0005359192) e da n. 1.440.000 azioni speciali (non quotate). I diritti di assegnazione in circolazione (quotati con codice ISIN IT0005359150) sono pari a n. 28.492.827.

Corrado Passera, Amministratore Delegato di illimity, in occasione della cerimonia di quotazione tenutasi oggi in Borsa Italiana, ha dichiarato: “È per noi motivo di grande orgoglio essere qui oggi, nella stessa sala dove, solo un anno fa, si avviava un progetto che testimoniava fiducia nell’Italia e nelle nuove idee. Quel progetto in pochi mesi è diventato illimity, una start up che vuole interpretare al meglio il cambiamento profondo che sta avvenendo nel settore bancario, combinando innovazione ed esperienza, tecnologia e umanità.

In occasione della quotazione di Spaxs dissi che la cosa più bella che un banchiere può sentirsi dire da un cliente è che grazie alla banca la sua azienda ha superato un momento difficile, oppure ha potuto investire e assumere. Ed è esattamente quello che abbiamo già iniziato a fare e faremo con sempre più forza e scala. Per fare utile e soddisfare al meglio i nostri azionisti, e al contempo essere utili al nostro Paese”.

La liquidazione del diritto di vendita esercitato dagli azionisti di minoranza di Banca Interprovinciale S.p.A. ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 2505-bis, primo comma, del codice civile, per complessivi Euro 95.534 (relativi a n. 74 azioni ordinarie di Banca Interprovinciale S.p.A.), di cui si è data notizia all’interno del prospetto informativo di quotazione, sarà effettuata entro venerdì 8 marzo 2019.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, ha commentato: “Siamo particolarmente felici di dare il benvenuto a Illimity Bank, una banca innovativa con forti ambizioni e che aspira a diventare partner di rifermento delle PMI italiane. Il debutto di Illimity Bank, caratterizzata da un business model fortemente innovativo, è una nuova conferma di come le SPAC rappresentino un ulteriore strumento di finanziamento importante a disposizione delle imprese”.

Commenti
    Tags:
    illimityillimity bankillimity mtaillimity borsaillimity borsa italiana
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Dayane Mello avvisa Belen "Antinolfi stava già con me"

    "Apri gli occhi"

    Dayane Mello avvisa Belen
    "Antinolfi stava già con me"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.