BANNER

Buona dinamica per gli ordinativi all'industria nel mese di settembre mentre il fatturato mostra un lieve aumento su base congiunturale. Secondo i dati diffusi dall'Istat a settembre il fatturato dell'industria, al netto della stagionalita', registra un aumento dello 0,1% rispetto ad agosto, con un incremento dello 0,7% sul mercato interno e un calo dello 0,8% su quello estero. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di settembre 2012), il fatturato totale diminuisce in termini tendenziali dell'1,0%, con un calo del 3,4% sul mercato interno e un incremento del 4,4% su quello estero.

Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per i beni strumentali (+2,7%) e per l'energia (+0,1%), mentre registrano flessioni per i beni intermedi (-1,2%) e per i beni di consumo (-0,5%). L'indice grezzo del fatturato cresce, in termini tendenziali, del 2,2%: il contributo piu' ampio a tale aumento viene dalla componente estera dei beni strumentali. Per il fatturato l'incremento tendenziale piu' rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,5%), mentre una sensibile diminuzione riguarda la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-11,6%).

Per gli ordinativi totali, si registra un incremento congiunturale dell'1,6%, sintesi di un aumento del 4,8% degli ordinativi esteri e una flessione dello 0,8% di quelli interni. Nel confronto con il mese di settembre 2012, l'indice grezzo degli ordinativi segna un aumento del 7,3%. L'incremento piu' rilevante si registra nella fabbricazione di computer e prodotti di elettronica (+39,5%), mentre la flessione maggiore si osserva nella fabbricazione di apparecchiature elettriche (-14,5%).

2013-11-19T10:51:06.38+01:002013-11-19T10:51:00+01:00truetrue1066116falsefalse3Economia/economia4130804214662013-11-19T10:51:06.443+01:0014662013-11-19T18:09:45.817+01:000/economia/istat-industria191113false2013-11-19T10:59:00.39+01:00308042it-IT102013-11-19T10:51:00"] }
A- A+
Economia
industria25 02

BANNER

Buona dinamica per gli ordinativi all'industria nel mese di settembre mentre il fatturato mostra un lieve aumento su base congiunturale. Secondo i dati diffusi dall'Istat a settembre il fatturato dell'industria, al netto della stagionalita', registra un aumento dello 0,1% rispetto ad agosto, con un incremento dello 0,7% sul mercato interno e un calo dello 0,8% su quello estero. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di settembre 2012), il fatturato totale diminuisce in termini tendenziali dell'1,0%, con un calo del 3,4% sul mercato interno e un incremento del 4,4% su quello estero.

Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per i beni strumentali (+2,7%) e per l'energia (+0,1%), mentre registrano flessioni per i beni intermedi (-1,2%) e per i beni di consumo (-0,5%). L'indice grezzo del fatturato cresce, in termini tendenziali, del 2,2%: il contributo piu' ampio a tale aumento viene dalla componente estera dei beni strumentali. Per il fatturato l'incremento tendenziale piu' rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,5%), mentre una sensibile diminuzione riguarda la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-11,6%).

Per gli ordinativi totali, si registra un incremento congiunturale dell'1,6%, sintesi di un aumento del 4,8% degli ordinativi esteri e una flessione dello 0,8% di quelli interni. Nel confronto con il mese di settembre 2012, l'indice grezzo degli ordinativi segna un aumento del 7,3%. L'incremento piu' rilevante si registra nella fabbricazione di computer e prodotti di elettronica (+39,5%), mentre la flessione maggiore si osserva nella fabbricazione di apparecchiature elettriche (-14,5%).

Tags:
industriaripresaistat
i più visti
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.