A- A+
Economia

Nessuna sorpresa. Il consiglio Ecofin ha proposto il nome di Sabine Lautenschlager quale sostituto di Jorg Asmussen al comitato esecutivo della Banca centrale europea. Asmussen ha lasciato il posto a metà dicembre, per accettare un posto da sottosegretario nel nuovo governo tedesco. Per la successione di Lautenschlager l'Ecofin ha adottato una raccomandazione scritta che adesso dovra' essere sottoposta al giudizio del Consiglio europeo previa consultazione con Parlamento europeo e consiglio dei governatori della Bce. Cinquant'anni da compiere a giugno, Sabine Lautenschlager e' attualmente vicepresidente della Bundesbank. Non c'è dubbio che, con l'addio di Asmussen, Draghi abbia perso un allealto. Spesso il tedesco bocconiano aveva fatto da contrappeso al presidente della Bundsbank Jens Weidmann. Ora è la vice del falco a entrare nella stanza dei bottoni: un avversaria in più per superMario.

Se, come pare, la candidatura verrà confermata, Lautenschlager sarà la terza donna che entra a far parte del comitato esecutivo della Bce dopo Sirkka Hämäläinen e Gertrude Tumpel-Gugerell. Insomma, dopo Janet Yellen alla guida della Fed, le banchiere rosa aumentano.

Tags:
lautenschlagerbceasmussendraghi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw

Peugeot 308 cambia faccia con la nuova sw


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.