A- A+
Economia
Lusso, Exor investe 541 milioni per il 24% delle scarpe Christian Louboutin

Exor investira' 541 milioni di euro per rilevare una quota del 24% in Christian Louboutin, e nominera' 2 dei 7 membri del consiglio di amministrazione della societa'. La partnership, spiega una nota, punta ad accelerare la prossima fase di sviluppo di Louboutin in un momento in cui il marchio e' pronto a cogliere nuove significative opportunita'. Louboutin ha una vasta presenza internazionale tramite circa 150 negozi gestiti direttamente situati in 30 paesi, una rete mondiale di relazioni all'ingrosso premium e ha rapidamente sviluppato le proprie capacita' di e-commerce. Oltre alle eccellenti prospettive di crescita della sua gamma di calzature, Christian Louboutin e' ben posizionato per diventare uno dei principali giocatori di lusso del mondo.

C'e' un ampio spazio per sviluppare la presenza del marchio Christian Louboutin, soprattutto attraverso ulteriore espansione geografica, in particolare in Cina. La Societa' continuera' a sviluppare la propria strategia di distribuzione multicanale, non da ultimo estendendo le proprie piattaforme digitali ed e-commerce esistenti. La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2021. Fondata nel 1991, Christian Louboutin e' cresciuta sino a diventare uno dei piu' importanti nomi del lusso mondiale: famosa per le sue scarpe da donna dall'inconfondibile suola rossa e' riuscita a diversificare le sue attivita' in altri segmenti, quali calzature da uomo, pelletteria, accessori e bellezza.

Christian Louboutin puo' contare su un team manageriale apprezzato e di grande esperienza che ha saputo mettere in atto con rigore un piano strategico basato sull'eccellenza e sulla crescita. La Societa' vanta un'identita' e una cultura unica, frutto del talento dei suoi designer, che hanno la responsabilita' esclusiva di declinare la creativita' del brand in tutti i suoi diversi aspetti. Commentando la partnership di Exor con Christian Louboutin, John Elkann, presidente e amministratore delegato, ha detto: "Nel corso di questi anni ho potuto ammirare il talento di Christian con cui ha creato uno dei piu' grandi brand indipendenti del lusso a livello mondiale. Oggi siamo molto felici di unirci a lui, a Bruno e alla sua fantastica squadra per lavorare insieme con l'obiettivo di accelerare piani di sviluppo di questa ambiziosa societa'. Condividiamo lo stesso spirito familiare, la stessa cultura e gli stessi valori, che sono alla base di una partnership solida. La straordinaria creativita' di Christian Louboutin, la sua energia e la sua visione sono esattamente le qualita' che ci vogliono per costruire una grande societa'".

A proposito della partnership con Exor, Christian Louboutin, fondatore dell'omonima societa', ha dichiarato: "Exor e' una societa' che pone grande attenzione sul lungo termine e possiede una forte cultura imprenditoriale, a cui il mio partner Bruno ed io teniamo molto, e in cui ci riconosciamo completamente. Era importante per me, e per i membri della nostra societa', che per scrivere una nuova pagina della storia della nostra Maison il partner con cui ci associamo rispettasse tutti questi valori, fosse di mentalita' aperta e avesse ambizione e dinamismo. Exor e' emerso chiaramente come il nostro partner ideale, con cui continuare l'avventura di Louboutin, che e' iniziata proprio 30 anni fa. Il mio team ed io siamo molto felici di questa unione e vorremmo ringraziare John e il team di Exor per la cura che hanno dedicato nel comprendere la storia umana della nostra Maison, per accompagnarci nel modo migliore nei decenni a venire".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lussoexorjohn elkann
    i più visti
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.