A- A+
Economia
Goldman benedice Burberry e Ferragamo. Gucci affonda Kering

Il settore del lusso continuera' a crescere, ma nei prossimi mesi battera' la fiacca risentendo del rallentamento delle vendite a Hong Kong e in Cina. Parola di Goldman Sachs, che in un report sul settore consiglia di scommettere su societa' che hanno una buona strategia di crescita come Ferragamo, Burberry, Moncler, Richemont e Swatch.

Gli analisti della banca d'affari sottolineano che il settore ha continuato a evidenziare una crescita nel terzo trimestre 2014, in media attorno al 6% a tassi costanti contro il +5% del secondo trimestre 2014.

"Sebbene la situazione valutaria sia piu' favorevole, con l'euro che si e' indebolito - hanno commentato gli analisti di Goldman - e' necessario sposare un atteggiamento cauto alla luce del calo delle vendite che sta registrando Hong Kong", dopo le recenti proteste. La banca d'affari ha ridotto la previsione sui ricavi del comparto a un modesto +1% nel periodo 2014-2016. In media anche i target di prezzo delle principali aziende del lusso sono stati tagliati del 3%. Nei prossimi mesi, inoltre, il settore del lusso entrera' in una fase di crescita piu' complessa. Del resto se fino ad oggi il comparo aveva beneficiato soprattutto della crescita dei consumi in Cina, oggi deve invece fare i conti con il loro rallentamento. Per Goldman Sachs saranno vincenti le societa' che si sono focalizzate sulle nuove generazioni, quelle che comprano via Internet e che sono alla ricerca di capi dai prezzi interessanti. Comunque per la banca d'affari i consumi di beni di lusso riprenderanno a correre nel biennio 2015-2016, quando potrebbero vantare una crescita dei ricavi tra il 7 e il 9% a tassi costanti

Gli esperti della banca d'affari consigliano di focalizzarsi sui marchi leader e che vantano margini elevati. In particolare, raccomandano un 'Buy' sulle azioni di Burberry che potrebbero addirittura registrare un 45% di rivalutazione. Gli analisti puntano l'indice anche su Ferragamo che quota il 50% al di sotto del target di prezzo. Positivi anche su Richemont, Swatch e Moncler.

Goldman sostiene invece che 'eviterebbe aziende bloccate nella strategia di crescita come Gucci', che ha giustificato la raccomandazione di 'Sell' sulla controllante Kering. Gli analisti consigliano di vendere anche le azioni di Hugo Boss e Puma, mentre raccomandano cautela (Neutral') su Brunello Cucinelli, Lvmh, Hermes e Tod's, oltre che Prada. Su quest'ultima, in particolare, hanno abbassato il target di prezzo a 48,9 dollari di Hong Kong dai precedenti 63,4 dollari.

Tags:
lussogoldman sachspradaburberryferragamotod's
i più visti
in evidenza
Meteo, fresco? È solo un’illusione Torna l'inferno. Ecco quando

Meteo

Meteo, fresco? È solo un’illusione
Torna l'inferno. Ecco quando


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.