A- A+
Economia
Luxottica, conti ok. All'ex ad Cavatorta 5 milioni

Enrico Cavatorta ricevera' una buonuscita di quasi 5 milioni di euro per il suo addio a Luxottica. Il gruppo - si legge in una nota - ha stabilito di assegnare al manager, che ha ricoperto per un mese anche la carica di amministratore delegato, un importo di 4 milioni di euro lordi a fronte della risoluzione consensuale del rapporto di lavoro, che sara' effettiva dal 31 ottobre. Ricevera' inoltre 985,355 milioni a fronte della rinuncia a "ogni domanda o diritto comunque connessi o occasionati dagli intercorsi rapporti di lavoro e di amministrazione e dalla loro risoluzione".

La cifra e' stata determinata "valorizzando la parte variabile della retribuzione relativa alla performance dell'anno 2014, nonche' considerando il valore 'pro rata temporis' dei piani di incentivazione a lungo termine" assegnati a Cavatorta. La cifra "e' stata incrementata e arrotondata" considerando la "disponibilita'" del manager "a ricercare una soluzione condivisa per la definizione di ogni rapporto con il gruppo Luxottica". Il gruppo precisa che Cavatorta, che "non mantiene diritti connessi a piani di incentivazione precedentemente assegnati", non ha ricevuto "nessuna somma" per la cessazione della carica di consigliere e amministratore delegato e che la cifra sara' corrisposta "entro il 31 dicembre 2014". L'accordo e' stato preventivamente esaminato dal comitato risorse umane di Luxottica, che ha dato parere favorevole.

Luxottica ha chiuso i primi nove mesi del 2014 con un utile netto di 555 milioni di euro, in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2013. Il fatturato - si legge in una nota - e' salito del 2,1% a 5,78 miliardi di euro. Nel solo terzo trimestre dell'esercizio l'utile e' aumentato del 10,1% a 162 milioni di euro e i ricavi del 5,5% a 1,8 miliardi.

L'utile netto dei nove mesi 'adjusted' - che considera cioe' una modifica alla presentazione del fatturato di 'Eyemed' ed esclude i costi del trattamento di fine rapporto dell'ex a.d. Andrea Guerra, pari a 15 milioni di euro sull'utile operativo e a 10,9 milioni dopo l'effetto fiscale - e' pari a 566 milioni di euro, in crescita del 7,9% sul corrispondente periodo del 2013. L'indebitamento netto al 30 settembre era pari a 1,11 miliardi di euro, in calo rispetto agli 1,46 miliardi di fine 2013. Il cda di Luxottica - si legge ancora della nota - ha cooptato, su proposta del presidente Leonardo Del Vecchio, Adil Mehboob-Khan e Massimo Vian come consiglieri, affidando a quest'ultimo ad interim tutte le deleghe esecutive fino all'ingresso effettivo di Adil Khan a gennaio 2015. Stefano Grassi e' stato nominato direttore finanziario e dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari in sostituzione di Enrico Cavatorta che, con l'approvazione dei risultati del trimestre, lascia l'incarico.

E' un "sistema logico" quello che prevede la divisione tra due manager delle "due principali aree di business" del gruppo Luxottica. Lo ha detto Massimo Vian, nuovo amministratore delegato della societa', aprendo la presentazione dei risultati dei primi nove mesi del 2014. "Gli ultimi mesi sono stati un periodo incerto, di transizione dopo l'uscita di un manager che ha guidato il gruppo per un lungo periodo", cioe' Andrea Guerra, ha affermato Vian, che oggi ha assunto tutte le deleghe esecutive e le manterra' fino a gennaio, quando dividera' in maniera "perfettamente complementare" le responsabilita' con il secondo co-a.d., Adil Mehboob-Khan.

L'addio di Enrico Cavatorta e' stato causato da "alcune divergenze", ma il manager "ha fatto un ottimo lavoro per Luxottica", ha sottolineato Vian. "Tutto questo - ha aggiunto il neo a.d. - non non ci ha distratto dal punto di vista operativo, il nostro focus e' sul futuro e su quello che e' piu' importante per Luxottica. I risultati sono molto positivi e anche ottobre sta andando bene".

Tags:
luxottica
i più visti
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.