A- A+
Economia

Sono oltre tremila gli emendamenti al ddl Stabilita' presentati dai deputati alla segretaria della Commissione Bilancio, dove prosegue il conteggio dei testi depositati dai vari gruppi. Si prevede che saranno resi disponibili sul sito della Camera non prima di lunedi'. Oggi il relatore al provvedimento di legge in Commissione, Maino Marchi, ha annunciato la volonta' di ridurre le proposte di modifica ammesse al voto a non piu' di 300. I lavori della Commissione Bilancio riprenderanno lunedi' mattina.

Le risorse che andranno nel fondo per il taglio del cuneo fiscale dovranno andare per il 60% ai dipendenti e per il 40% alle imprese. Lo prevede l'emendamento del Pd alla legge di stabilità, a firma Giorgia Proietti, da cui su cui prende forma l'impegno chiesto dalla commissione Bilancio al governo, con la risoluzione per ridurre il peso del fisco su lavoratori e imprese.

Nella proposta di modifica, presentata in commissione Bilancio entro i termini scaduti alle 16.00, stabilisce che al fondo andranno tutte risorse della spending ad eccezione di quelle già impegnate. Anche le risorse della lotta all'evasione e le future entrate, introdotte da altri provvedimenti, dovranno entrare nel fondo. Anche se non ne viene fatto esplicito riferimento le risorse aggiuntive potrebbero arrivare da misure come al web tax. Inoltre il relatore alla legge di stabilità, Maino Marchi (Pd), intervenendo nella commissione Bilancio della Camera, ha chiesto una estensione del contributo di solidarietà per alimentare il fondo che finanzia la social card alle pensioni dei parlamentari."Dovremo fare il possibile per estendere ai vitalizi dei parlamentari, il contributo previsto per le pensioni d'oro".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
legge di stabilitàemendamenticuneo fiscale
i più visti
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore


casa, immobiliare
motori
Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.