A- A+
Economia
Marchionne: "Bene il governo sul Tfr. Io sola? Detto da uno scarparo..."

L'amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, dal salone dell'auto di Parigi conferma i target per il 2014. E sull'aumento di capitale dice: "non e' necessario".

Poi, interrogato, sulla proposta di Renzi di anticipare parte del Tfr in busta paga, si dice favorevole.  "Bisogna smettere di dire no, costi quel che costi, anche per Fiat, quella e' la direzione giusta".

Sull'articolo 18 qualcosa "bisogna fare per aggiornare il sistema", aggiunge l'amministratore delegato della Fiat. "Abbiamo sentito tante cose su questo. Qualcosa bisognera' fare, ce lo dicono tutti".

Infine la stoccata a Diego Della Valle, che pochi giorni fa ha definito lui e Renzi della sòle. "Mi ha accusato di essere una sola, se lo avesse detto qualcuno altro ma da uno scarparo e' un complimento", taglia corto Marchionne. "Poi non so se Renzi si e' offeso, non glielo ho chiesto", conclude.
 

Tags:
marchionnetfrdella valle
i più visti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi


casa, immobiliare
motori
Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.