A- A+
Economia
Mediobanca, faro Consob sui movimenti nel capitale. In borsa in 6 mesi fa +34%
Alberto Nagel Francesco Gaetano Caltagirone
Lapresse

La Consob avrebbe in corso da tempo un attento monitoraggio sui movimenti nell’azionariato di Mediobanca. Lo scrive Il Sole 24 Ore, secondo cui l’authority non ha evidenziato nulla di irregolare negli investimenti portati avanti progressivamente dai soci Leonardo Del Vecchio e Francesco Gaetano Caltagirone.

Nelle scorse settimane Delfin, la holding che fa capo a Del Vecchio, è salita al 18,90% del capitale dell’istituto di Piazzetta Cuccia, con la possibilità di portarsi in prossimità del 20% in virtù del via libera concesso dalla Bce poco meno di un anno fa. Per quanto riguarda Caltagirone, nei giorni scorsi è salito a poco più del 3% del capitale di Mediobanca, con la possibilità di accrescere la propria quota poco sopra il 5% in caso di esercizio di alcune opzioni put.

Proprio il blitz di Caltagirone sulla banca ha fatto scattare i rumor sulle potenziali ripercussioni con riguardo alla governance di Generali, di cui proprio Mediobanca, Caltagirone e Del Vecchio sono i primi tre azionisti con quote rispettivamente pari al 12,93%, al 5,60% e al 4,82%. Nella primavera del 2022 è previsto il rinnovo della governance di Generali e sono già iniziate le manovre in vista dell’appuntamento, con Mediobanca che ritiene che qualunque decisione debba essere discussa all’interno del board. Appuntamento per cui, alla luce del complesso intreccio azionario e con il rischio di concerto, diventa un obbligo per l'authority di Paolo Savona monitorare con molta attenzione ogni singolo aspetto del dossier.

Il cda uscente, in base a un'ultima modifica dello statuto, ha la facoltà di presentare una propria lista per il rinnovo dell’organo amministrativo. Oltre al buon andamento del business, i movimenti nel capitale di Piazzetta Cuccia hanno conferito un appeal speculativo al titolo (oggi in tarda mattinata a 9,924 + 0,69%) che in sei mesi è cresciuto di quasi il 34% in sei mesi e di oltre il 36% in un anno. 

 

Commenti
    Tags:
    mediobancafaro consob azionisti mediobancacaltagirone mediobancadel vecchio mediobancaassicurazioni generali
    i più visti
    in evidenza
    Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

    Disastro Juventus

    Peggior partenza dal 1961-62
    Col Milan Allegri sbaglia i cambi


    casa, immobiliare
    motori
    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

    Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.