A- A+
Economia
Usa: occupati salgono sotto attese, disoccupazione settembre 7,2% - Negli Usa gli occupati salgono di 148 mila unita' a settembre, meno dell'atteso incremento di 180 mila unita' e contro le 193 mila unita' di agosto (dato rivisto dalle iniziali 169 mila unita') e le 89 mila unita' di luglio (dato rivisto dalle iniziale 104 mila unita'. Il tasso di disoccupazione (calcolato su una diversa base statistica) scende al 7,2% a settembre, ai minimi dal novembre 2008, contro il 7,3% di agosto. Gli analisti si aspettavano che restasse invariato. I dati sull'occupazione Usa sono stati diffusi con due settimane di ritardo a causa dello shutdown. A settembre gli occupati del settore privato salgono di 126 mila unita', mentre gli addetti pubblici avanzano di 22 mila unita' e quelli dei servizi alla produzione crescono di 100 mila unita'. In compenso calano di 13 mila unita' gli occupati del settore alberghiero e di 2 mila unita' quelli del comparto finanziario. Gli straordinari restano immotati a 34,5 ore settimanli, la media di lavoro resta ferma a 33,7 ore la settimana e la paga sale in media da 20,20 a 20,24 dollari l'ora.
 

Chiusura di seduta in rialzo per la Borsa, di riflesso ai dati sull'occupazione Usa meno positivi
del previsto, che dovrebbero scongiurare per il momento il venir meno degli stimoli monetari della Fed. L'indice Ftse Mib segna un progresso dello 0,57% a 19.371 punti; stessa variazione per l'All Share.

Dopo una mattinata piatta, Piazza Affari come gli altri mercati si e' animata per i dati macro Usa sul mercato del lavoro, diffusi dopo due settimane di stop a causa del braccio di ferro sul budget. I nuovi posti di lavoro sono stati inferiori al previsto, e nell'opinione degli operatori cio' dovrebbe ritardare il disimpegno della Fed nel programma di acquisto titoli. Riflessi positivi anche per lospread, sceso intorno a quota 230.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
borsemercatinikkeiwall streetspread
i più visti
in evidenza
Hunziker-Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker-Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”


casa, immobiliare
motori
Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Peugeot 208, novità importanti per rimanere leader del mercato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.