A- A+
Economia

A Piazza Affari il Ftse Mib ha archiviato le contrattazioni con un calo dell’1,50% a 15780 punti. Terminato il periodo dei saggi che hanno consegnato un documento al presidente Napolitano con le riforme necessarie per rilanciare le attività economiche del Paese, ora si attendono sviluppi per sbloccare lo stallo istituzionale. Su tale fronte riteniamo sempre più probabile lo scenario del “Governissimo”. L’accordo tra Pd e Pdl per la formazione del nuovo governo potrebbe avere ripercussioni positive sui mercati, con lo spread in calo a 270 punti e il Ftse Mib che potrebbe recuperare gran parte del terreno perso dopo le elezioni.

Sul fronte valutario, forti oscillazioni sul cambio euro/dollaro che in serata si attesta appena al di sotto di 1,31. Settimana comunque molto positiva per il cross che è tornato a testare resistenze importanti di breve periodo. L’eventuale superamento del limite di 1,3175 creerebbe i presupposti per un allungo in direzione dei target a 1,3230 e 1,3265. Seduta negativa anche per il cambio tra il dollaro e lo yen sceso al di sotto della soglia di 99. Il ribasso è fisiologico dopo il forte movimento rialzista evidenziato dopo il meeting della BoJ e la forte iniezione di liquidità promossa dal nuovo governatore Haruhiko Kuroda. Discese fino a 96,70 resterebbero compatibili con l'ipotesi di realizzazione di un ulteriore segmento rialzista in grado di attaccare la resistenza a 101,45, picchi dell'aprile 2009. Conferme per tali prospettive grafiche arriveranno con il superamento del limite di 100. Discorso diverso invece in caso di rottura del supporto a 96,70 preludio a una probabile flessione fino a 92,57, strategico in ottica di breve period

Sul fronte macro, deludenti dati pubblicati negli Stati Uniti. Le vendite al dettaglio hanno evidenziato un ribasso, nel mese di marzo, dello 0,4%, ben peggiore delle previsioni (consensus nessuna variazione). Negativo anche l’indice di fiducia dei consumatori calcolato da Michigan/Reuters sceso in aprile a 72,3 punti (consensus 78,5 punti).

Spread Btp-Bund in leggero rialzo 308 punti base. Settimana prossima riflettori puntati sul collocamento del BTP Italia. La quarta emissione potrebbe non ripetere il successo delle altre emissioni. Ricordiamo come tale investimento richiede di tenere congelati i capitali per un periodo abbastanza lungo (4 anni per riuscire a ottenere il premio fedeltà) e le forti oscillazioni sui mercati finanziari italiani potrebbero rendere più profittevoli altri tipi di strumenti.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mercatiborse
i più visti
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.