A- A+
Economia

Chiusura di seduta in calo per la Borsa valori, in linea con le principali borse europee in un contesto riflessivo e con pochi spunti. L'indice Ftse Mib ha chiuso con un -0,61% a quota 15.365, l'All Share cede lo 0,62%. Dopo un avvio moderatamente positivo Piazza Affari ha subito invertito la rotta passando in negativo e toccando fino a un minimo del -1,1%; un po' meglio nel pomeriggio, grazie anche al dato Usa migliore del previsto degli ordini all'industria a maggio. Deboli i bancari, male Fiat, in rialzo Saipem e Rcs.

Ad agitare le acque in campo europeo e' venuto anche l'ultimatum della 'troika' (Bce, Ue, Fmi) alla Grecia perche' le riforme promesse vengano applicate, altrimenti la nuova rata di aiuti sarebbe a rischio. Fiat chiude con un -2,10% dopo i dati negativi sulle immatricolazioni di auto in Italia a giugno, con la perdita di quote di mercato. Un andamento che non e' stato raddrizzato neanche dai buoni dati di vendita di Chrysler negli Usa. Male i bancari e finanziari in genere, a parte Ubi e Mediobanca. Intesa cede l'1,37%, Unicredit l'1,54%, Bper il 3,63% e Bpm il 3,75%. Giu' Generali con un -1,17%. Nell'energia Eni cede l'1,19%, risale Saipem con un +4,44%, Terna +1,25%. Balzo di Italcementi (+4,42%) su un report positivo di Credit Suisse. Rcs chiude con un +8,09% nell'incertezza su quale sara' l'assetto azionario del gruppo dopo l'aumento di capitale, che si chiude venerdi'.

Tags:
mercatiborsepiazza affariwall streetnikkeispread
i più visti
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.