A- A+
Economia

 

TITOLI STATO: COLLOCA 4,8 MLD BTP, TASSO A 3 ANNI CALA A 2,33% - Il ministero dell'Economia ha collocato 4,826 miliardi di Btp con scadenze a 3 e 30 anni, rispetto a un target di 5 miliardi di euro. Il tasso dei 3,386 miliardi di euro di titoli con scadenza a tre anni scende al 2,33% dal 2,38% della precedente asta. La domanda e' 1,34 voltel'offerta. Collocati anche 1,461 miliardi di euro di titoli con scadenza a 30 anni. Il rendimento sale dal 4,985% al 5,19%. La domanda e' 1,3 volte l'offerta. Complessivamente sono stati collocati 6,35 miliardi di euro di titoli, compresi 1,5 miliardi di euro di Ccteu.

Piazza Affari chiude invariata con l'indice Ftse Mib che si ferma a 15.677 punti, mentre l'All Share cede lo 0,07%. Dopo una prima parte di seduta tonica, sulla scia delle parole del presidente della Fed, Ben Bernanke, che ieri ha sottolineato come l'economia statunitense abbia ancora bisogno di una politica monetaria accomodante, gli indici hanno azzerato i guadagni a meta' seduta e proseguito sul filo della parita', con un volume di scambi molto moderato. In chiusura, sopra i 286 punti lo spread Btp-Bund, malgrado il buon esito dell'asta dei titoli di Stato. Sul paniere principale milanese, contrastati bancari, energetici e industriali. Fuori dal Ftse Mib, rally di Maire Tecnimont; in calo Rcs.

Tra gli istituti di credito, continua la corsa di Bpm (+3,24%) all'indomani delle parole del governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, che e' tornato a chiedere la trasformazione in spa delle banche popolari di maggiori dimensioni. Positiva, ma con guadagni significativamente piu' contenuti, Mediobanca (+0,76%) con il 'buy' di Citi in avvio di copertura. Ok Intesa sp (+0,39%), giu' Unicredit (-0,77%) ed Mps (-0,42%). Nell'energia, bene Eni (+1,21%) e Saipem (+0,90%); segno meno per Enel (-0,41%). Tra gli industriali, Fiat -0,94% e Pirelli -1,23%. Rimbalza Mediaset (+2,35%). Fuori dal Ftse Mib, corre Maire Tecnimont (+20,06%) dopo l'annuncio di nuovi ordini all'estero per 137 milioni; in calo Rcs (-0,93%), che ha collocato stamane l'11% del capitale post ricapitalizzazione, nel secondo giorno dell'asta dei diritti sull'aumento rimasti inoptati, ma non e' ancora nota l'identita' degli acquirenti.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mercatiborsapiazza affarinikkeispread
i più visti
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Incentivi auto 2022: Stellantis guida la transizione zero emissioni in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.