A- A+
Economia

 

Borsa

Le Borse europee chiudono in rialzo dopo una seduta contrastata grazie alle parole della candidata alla presidenza della Fed Janet Yellen, che ha assicurato il prosieguo di una politica monetaria accomodante finchè la ripresa non sarà robusta.

A Londra l'indice Ftse 100 guadagna lo 0,54% a 6.666,13 punti, a Parigi il Cac sale dell'1,04% a 4.283,91 punti mentre a Francoforte il Dax avanza dell'1,05% a 9.149,66 punti.

Chiude in positivo anche Madrid, dopo una seduta negativa, a +0,35%. Anche Wall Street in rialzo. Piazza Affari ha chiuso in rialzo grazie a un rimbalzo nel finale che gli ha consentito di recuperare un ribasso delineatosi a partire da meta' seduta. Il risultato finale ha visto il Ftse Mib, comunque il piu' debole in Europa, salire dello 0,15% a quota 18.760 punti; All Share +0,15% a 19.951 punti. Contrastati i finanziari; ben intonati gli energetici; poco mossa Telecom.

Sul mercato secondario, l'Italia torna a superare la Spagna sullo spread. Il differenziale tra Btp decennali e omologhi tedeschi e' a 237 punti, contro i 239 punti della chiusura di ieri, per un tasso del 4,08%. Lo spread Bonos/Bund segna 240 punti, per un tasso del 4,10%. Dopo la buona riuscita del Btp Italia, il governo ha deciso di non avere piu' bisogno di emissioni di bond particolarmente massicce.

Tags:
borsapiazza affarinikkeiwall streetspread

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.